Si chiama 'Airlite' la nuova vernice dalle proprietà sorprendenti inventata da due emiliani. Questo prodotto riesce a trattenere fino all'88% l' inquinamento, oltre ad essere inodore e atossica. Secondo i due inventori, sembra che abbia anche la capacità di combattere i batteri e la muffa che si producono spesso nelle abitazioni, a causa di un ambiente umido. Al momento, Massimo Bernardoni e Antonio Cenci - gli ideatori di Airlite - stanno iniziando la produzione industriale dell' innovativa vernice.

L’inquinamento negli ultimi anni ha raggiunto livelli insostenibili

Sia nelle nostre grandi città, come nelle metropoli più lontane nel mondo, le polveri sottili e lo smog hanno toccato valori altissimi, in parte anche grazie al clima anomalo di questa stagione.

Pubblicità
Pubblicità

I rimedi per poter diminuirne l’immissione nell’aria ci sarebbero; pochissimi però vengono messi in atto perchè comportano grosse rinunce e, parliamoci chiaro, pochi sono disposti ad accettarle. Dunque, l'invenzione della vernice potrebbe dare una mano all’uomo nella lotta contro l’inquinamento nelle grandi città di tutto il globo terrestre, abbassando in modo sensibile il livello di polveri sottili ovunque, con benefici sulla popolazione mondiale. Le misure antismog prese dalle principali città italiane hanno cambiato forzatamente le abitudini di moltissimi abitanti: ultimi della lista i partenopei, i quali hanno dovuto lasciare a malincuore le loro auto e spostarsi utilizzando i mezzi pubblici. Per evitare ulteriori disagi in futuro è stata inventata finalmente una vernice che rende innocua l'aria che respiriamo, pur essendo inquinata dalle polveri sottili.

Pubblicità

Una strepitosa invenzione ideata da un ricercatore italiano

Massimo Bernardoni è balzato in brevissimo tempo agli onori della cronaca dopo aver partecipato a 'Shark Tank', una trasmissione televisiva andata in onda su Italia 1, in cui si premiavano le idee più innovative e geniali; ed è stata proprio la sua, l’invenzione della vernice che assorbe lo smog, quella ritenuta più valida dai ricercatori presenti all'interessante trasmissione. L'inventore ha ricevuto alcune sovvenzioni, grazie alle quali ha potuto depositare il brevetto e quindi commercializzare finalmente il prodotto. Uno dei finanziatori è stato Fabio Cannavale, l’ideatore del turismo online nel mondo, proprietario di un impero che ammonta a diversi milioni di euro; evidente dunque che in Airlite ci crede, se ha deciso di investirci 700 mila euro, diventando così socio per una quota del 3% della società che avrà l'incarico di produrre l’incredibile prodotto. Fabio Cannavale non è l’unico investitore. Altri industriali, per il momento anonimi, credono nel progetto e hanno deciso di investire altri 2 milioni di euro.

Pubblicità

Vista l'importanza della scoperta, si presume che nel giro di pochissimo tempo sarà già disponibile per gli acquirenti, anche se la data di commercializzazione del nuovo prodotto non è stata ancora resa nota. La straordinaria vernice, tanto per fare un esempio, una volta dipinta la facciata di un edifico di 7 piani, riesce ad assorbire lo smog prodotto da circa 70 automobili. L’Airlite si attiva con la luce del sole, trasformando quindi le polveri sottili in sali minerali. Una buona notizia, finalmente: che sia di buon auspicio per il nuovo anno? #Auto Elettrica #Cronaca Bologna #Allerta Meteo