E’ panico da #leishmaniosi. Malattia dal nome complesso e che già di per sé mette paura. Ma lo fa ancora di più dopo che a Bologna sono morti due anziani all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, proprio per complicazioni. La Leishmaniosi è molto diffusa nelle aree mediterranee, proprio per il clima a lei più congeniale. E con estati sempre più calde, il rischio aumenta. Il vettore è un parassita che colpisce i cani e che può colpire anche gli esseri umani. Onde evitare il panico generale, Marco Melosi, presidente dell'Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi), ha stilato un vademecum per prevenirla: vediamo come.

Come prevenire la Leishmaniosi sui cani

Marco Melosi dà qualche dritta per scongiurare la Leishmaniosi.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto, meglio che i Comuni creino dei presidi presso le Ausl, mentre i proprietari devono praticare il cosiddetto 'antifeeding' sui propri #cani, che impedisca ai parassiti di alimentarsi. Si pensi a collari a base di deltametrina, ma anche prodotti a base di permetrina. Inoltre, in pochi sanno che da qualche anno è anche disponibile un vaccino apposito.

Sebbene occorra comunque sempre prevenire la puntura del parassita con gli strumenti precedentemente enunciati. Esistono di fatti anche spray o fiale spot-on per la profilassi della patologia. Con l’arrivo del caldo e della siccità, che comporta la proliferazione di parassiti, meglio far dormire i cani nelle cuccette con apposite zanzariere.

Leishmaniosi: Cinque stelle propongono controlli gratuiti per meno abbienti

Se prima la Leishmaniosi si trovava soprattutto al sud, ora si sta espandendo anche al Nord.

Pubblicità

Tanto da essere diventata endemica in un Comune su tre. In quel di Bologna, dove si sono verificati due decessi di recente, ma anche altri negli anni precedenti, nonché vari contagi sebbene fortunatamente guariti, la consigliera regionale del Movimento cinque stelle Silvia Piccinini ha proposto alla Giunta vaccini gratuiti per famiglie meno abbienti e misure anche nei canili sia pubblici che privati. Come si suol dire: prevenire è meglio che curare. #animali