In una classifica stilata dal quotidiano inglese ‘Telegraph’, tra le 29 spiagge più belle al mondo, l’Italia ha una sola località e si trova nel Salento. Gli inglesi l’hanno ribattezzata ‘Ham Point’ che tradotta letteralmente vuol dire Punta Prosciutto, come appunto la località votata.

Punta Prosciutto, frazione di Porto Cesareo, in provincia di Lecce, è sicuramente tra le mete più ambite del litorale jonico-salentino, grazie ai suoi bassi fondali e alla sabbia bianchissima che si estende per molti chilometri.

A rendere ancora più bella e originale la spiaggia ci sono dune secolari e sullo sfondo una tipica vegetazione mediterranea che fa da splendida cornice ambientale.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre a questi fattori c’è poi il fenomeno del sollevamento del fondale marino che ha generato un’area umida, con un particolare habitat che ha favorito il sorgere di una ricca e straordinaria flora e fauna. Un posto incontaminato che, da anni ormai, vede una presenza sempre più numerosa di turisti provenienti da tutto il mondo.

Punta Prosciutto è situata in un tratto delimitato a Nord da Torre Colimena e a Sud da Riva degli Angeli due altre località a forte impatto turistico.

La curiosità di questa classifica consiste nel trovare, come dicevamo, una sola spiaggia italiana tra le 29 più indicate. Infatti, per il giornale inglese primeggiano quelle che si trovano in Spagna, oltre alle mete storicamente importanti come le Bahamas, Cuba, Miami, Nizza, Biarritz e le Hawaii.

Queste le altre località citate dal Telegraph.

Pubblicità

Dicevamo molte spagnole, cinque per l’esattezza, Platja del Castell (Costa Brava), La Concha (San Sebastián), Playa de Muro (Maiorca), Playa de ses Illetes (Formentera), Teresitas (Tenerife); due in Francia, La Côte des Basques (Biarritz), Baie des Anges (Costa Azzurra); quattro in Europa, Zlatni Rat (Croazia), Praia da Marinha (Algarve, Portogallo), Adraga (Lisbona), Elafonissi (Grecia).

Nel resto del mondo troviamo, ai Caraibi Pink Sands (Bahamas), Varadero (Cuba), South Beach (Miami). Le spiagge scelte nel Pacifico sono, Crescent Bay (California), Na Pali (Kauai, Hawaii) e Galápagos Beach (Tortuga Bay, Ecuador). Nell’Oceano Atlantico abbiamo solamente la Baia do Sancho, sull’isola di Fernando de Noronha, Brasile.

Le località scelte nell’Oceano Indiano sono Sunrise Beach (Koh Lipe, Thailandia), Main Beach (Koh Kradan, Thailandia), Phra Nang (Krabi, Thailandia), Radhanagar (Havelock Island, India), Virgin Beach (Bali), Nacpan Beach (El Nido, Palawan, Filippine), Mont Choisy (Mauritius), Anse Source d’Argent (Seychelles). In Australia spicca la spiaggia di Whiteheaven (Australia).

C’è da sottolineare, però, che il Telegraph, a proposito di località da visitare dedica un’intera pagina solo alla nostra nazione, dove vengono inserite alcune mete imperdibili. Immancabili tra l’altro, Lecce e il Gargano. #Salento #Ambiente