In #Giappone, vicino alla località di Yokohama, fuori dal distretto Minato Mirai (dove la Toyota ha creato la prima macchina a idrogeno), si sta sviluppando un progetto per sfruttare i venti “Hama” e produrre idrogeno. E non solo, con questa tecnologia si spera di creare una fonte di energia per diversi automobili con batterie combustibile.

A Mizuho è stato istallato un generatore all’interno del parco eolico Hama Wing. Si tratta di una torre di 78 metri con un’elica nella parte alta di circa 80 metri. Questo apparecchio produce 2,2 GW all’anno e fornisce 500 famiglie di idrogeno.

Tra i vantaggi della produzione d’idrogeno [VIDEO] con questa tecnica c’è il fatto che la sistemazione finale, previa per il trasporto, non ha bisogno di dispositivi di grandi dimensioni.

Pubblicità
Pubblicità

Può farsi in un luogo piccolo. La macchina è compatta di circa due metri di altezza. L’idrogeno compreso può trasportarsi in camion normali. L’energia eolica del parco Hama Wing si usa anche per estrarre idrogeno dall’#Acqua e rappresenta un modello sostenibile di rifornimento a basso carbonio. L’idrogeno sarà senza dubbi una fonte di energia nel futuro. Ed è che la tecnologia deve funzionare al servizio di alternative per cercare di abbassare la pressione e riequilibrare l’#Ambiente.