L'hanno ribattezzato Lucifero, ed è l'#anticiclone africano che porterà appunto temperature "infernali" che raggiungeranno i 40 C°. Questo week end si annuncia soleggiato e le temperature sono in costante aumento ma per la prossima settimana subiranno un ulteriore innalzamento che potrebbe portare a dei record mai registrati da anni. I centri Meteo annunciano che dal prossimo lunedì ci sarà un rafforzamento dell'Anticiclone Nord Africano che innescherà un'ondata di caldo senza precedenti, se non nel rovente 2003, fino a raggiungere il tetto dei 40 C° al Centrosud e nella pianura padana. Il clima resterà variabile invece a Nordovest, nel settore piemontese e valdostano delle Alpi, dovre portanno svilupparsi anche dei temporali e le temperature rimarranno nei limiti nella stagione.

Pubblicità
Pubblicità

L'Anticiclone proviene dal deserto del Sahara ed è composto di un'estesa massa d'aria rovente che raggiungerà una buona porzione dell'Europa, spingendosi fino al Mar Baltico, a 4.500 chilometri di distanza.

Si teme per la siccità e per il rischio elevato di incendi, situazioni già critiche nella nostra penisola. E' stato chiamato Lucifero questo anticiclone molto più caldo ed esteso del precedente, detto Caronte: se esiste una gerarchia nell'Inferno, la scala delle temperature la rispetta fedelmente. Il picco è atteso dal 1 al 3 agosto, quando saranno sfiorati i 41 C°, e si dovrà fare attenzione perchè quel tipo di calura è molto impegnativa per il nostro organismo e per quello degli animali.

Le temperature in Italia

I metereologi hanno previsto un aumento delle temperature suddivisibili per zone e la loro stima è la seguente: a Nord si prevedono picchi fino a 41 C°.

Pubblicità

Le regioni settentrionali saranno caldissime, soprattutto nella zona Padana centro-orientale, mentre nelle restanti zone si arriverà ad un massimo di 35/38 C°. Le temperature saranno leggermente inferiori se aumenta l'altitudine per cui si respirerà meglio in montagna. Il Centro vede il Lazio e Roma con punte oltre i 40 C°, mentre sono previsti 39 C° nel capoluogo toscano. Il Sud sarà meno caldo, dal momento che la massa sahariana si dirigerà soprattutto al Centro-Nord, ed i valori medi previsti si aggirano intorno ai 34/36 C°. Attenzione però alle isole: in Sardegna e Sicilia sono annunciati valori da record, perchè saranno colpite direttamente dall'anticiclone, e potrebbero addirittura esserci picchi di 46 C° in Sardegna e 41 C° in Sicilia.

#afa