#caldo, caldo e ancora caldo. L'ondata di afa che nelle ultime due settimane ha flagellato l'intera penisola sembra non finire mai. Città come Alghero, Firenze, L'Aquila, Perugia e Potenza hanno stabilito questa estate i personali, storici primati di temperature, addirittura raggiungendo picchi tra i 40 e i 42 gradi. Dalla prossima settimana, l'ultima prima di #ferragosto, le cose dovrebbero cambiare, lasciando spazio all'arrivo di piogge, temporali e bruschi cali di temperature specialmente al Nord.

Caldo record: bollino rosso per Milano, Napoli e Roma anche la settimana prossima

Il caldo record che si sta registrando questi giorni in tutte le zone d'Italia non è destinato a terminare.

Pubblicità
Pubblicità

La settimana che va dal 7 al 13 Agosto, infatti, sarà una delle più calde di tutta l'estate e degli ultimi anni. Il cosidetto bollino rosso, indicatore di condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane (e non solo per quelle a rischio come anziani e bambini), è infatti previsto per ben ventisei città, tra cui Bari, Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Venezia. Al Centro e al Sud l'afa resisterà per tutta la prossima settimana, tranne il weekend. Al Nord, invece, le previsioni meteo annunciano che ci sarà un cambiamento.

Doppia perturbazione in arrivo: piogge e temporali bagneranno il Nord Italia

Dalla metà della prossima settimana la situazione meteo subirà una decisa variazione. I meteorologi hanno annunciato che dopo la prima decade di Agosto potrebbe arrivare un improvviso cambiamento meteo che dovrebbe interessare anche la successiva settimana di Ferragosto.

Pubblicità

La pioggia colpirà soprattutto le regioni settentrionali. Il bordo dell'anticiclone, secondo gli esperti, si indebolirà e già a partire da questa domenica una primissima perturbazione porterà in dote delle piogge che andranno a colpire inizialmente il Nord e le Alpi e poi si estenderanno anche alla Pianura Padana, specialmente sulla zona centro orientale. Non solo piogge però: la perturbazione potrebbe provocare addirittura temporali e grandinate di considerevole entità che faranno calare le temperature.

Una seconda perturbazione colpirà nuovamente le regioni settentrionali della penisola italiana a partire da martedì prossimo, 8 Agosto. L'aria più fresca si estenderà dal Nord al resto d'Italia nel prossimo weekend, tra sabato 12 e domenica 13 Agosto. Fino a quei giorni, il Centro e il Sud resteranno nella morsa del caldo. #Maltempo