A partire da oggi, martedì 23 febbraio del 2016, si apre una nuova finestra per il rimborso parziale, agli aventi diritto, delle cosiddette polizze dormienti. Ne dà notizia il sito Internet della Consap, la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A. alla quale il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato la gestione delle domande per il rimborso delle somme relativamente a quelle polizze che soddisfano tutti i requisiti che sono previsti dall'Avviso di rimborsabilità che è visionabile e scaricabile dal sito Internet Consap.it. I termini di presentazione delle domande, per il rimborso delle somme relative alle polizze dormienti, sono aperti da oggi e fino e non oltre la data di venerdì 8 aprile del 2016 con domanda in formato pdf scaricabile sempre dal sito Internet della Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, e con la possibilità di poterla compilare direttamente a video.

Pubblicità
Pubblicità

Tre sono le opzioni per l'invio della domanda alla Consap: con plico a mano dal lunedì al giovedì nella fascia oraria dalle ore 8 alle ore 17, ed il venerdì dalle ore 8 alle ore 13; via Posta Elettronica Certificata (PEC) oppure a mezzo raccomandata A.R. Ai fini del rimborso delle somme la Consap ricorda inoltre che gli intermediari, ovverosia le banche, le compagnie di assicurazione e gli altri soggetti che esercitano l'attività nel ramo delle polizze vita, sono tenuti al rilascio dell'apposita attestazione compilata in ogni sua parte.

La Consap procederà con l'esame delle domande pervenute in ordine cronologico riservandosi, nel caso di documentazione presentata non sufficiente ad accogliere o respingere l'istanza, di richiedere opportune integrazioni entro un termine di 60 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello che è il termine ultimo per la presentazione delle domande di rimborso. In caso di accoglimento dell'istanza, gli importi all'avente diritto o agli aventi diritto saranno riconosciuti con bonifico bancario, il che significa che in fase di presentazione della domanda sarà necessario fornire l'Iban.

Pubblicità

#polizze assicurative #Governo