Gli insegnanti, per la specificità che la loro attività lavorativa comporta, possono essere tenuti a rispondere civilmente dei danni di diversa natura causati dagli alunni su cui devono vigilare. I casi in cui conviene essere coperti da una polizza assicurativa sono ad esempio: le gite scolastiche, gli incidenti tra scolari durante la ricreazione, in giardino, nei bagni, nei corridoi, tutte situazioni in cui il docente può essere accusato di culpa in vigilando, oppure le azioni di rivalsa che la #Scuola può intraprendere nei confronti del docente stesso.

Ecco a tal proposito alcune domande che abbiamo posto al Dott. Picchione.

Che tipo di studi ha fatto, da quando tempo stipula le polizze di responsabilità civile per i docenti?

Dopo gli studi scientifici e una laurea in geologia faccio il consulente assicurativo da 15 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Mia moglie è una docente precaria, insegna matematica e scienze alle scuole medie, proprio per questo ho maggiore sensibilità verso questa categoria professionale. Dal 2014-2015 stipulo le polizze assicurative di responsabilità civile per insegnanti, mia moglie è stata la mia prima cliente.

Qual'è l'andamento delle Polizze Generali Ina Assitalia stipulate con la convenzione OrizzonteScuola?

Posso rispondere che indubbiamente attraverso una testata specialistica sul mondo della scuola le informazioni su questo prodotto assicurativo si sono maggiormente diffuse.

Statisticamente gli insegnanti che decidono di assicurarsi a che ordine di scuola appartengono, (infanzia-primaria-secondaria inferiore o superiore) sono di più i colleghi di ruolo o i precari a richiederla?

È difficile poter fare una statistica, ma posso dire che si assicurano gli insegnanti di tutti gli ordini e gradi, soprattutto gli insegnanti di sostegno, sono maggiormente docenti di ruolo a stipularla, ma anche una buona fetta di precari.

Pubblicità

Il Massimale di copertura assicurativa in caso di infortuni a terzi a quanto ammonta con Generali Ina Assitalia?

Il massimale è fino a un milione e mezzo per i danni a persona.

Da quanti anni esistono questo tipo di polizze assicurative e quali sono le principali assicurazioni di concorrenza?

Dal 2014-2015 stipulo polizze assicurative di responsabilità civile insegnanti.Tutte le principali compagnie assicurative di concorrenza come ad esempio Unipol e HDI Assicurazioni assicurano questo tipo di rischio ma chiedono un premio annuo dai centocinquanta euro in su. La nostra parte da sessanta euro l'anno, circa cinque euro al mese, una cifra contenuta, del resto per un lavoro come quello del docente che ha uno stipendio medio tra i 1200 e 1300 euro al mese sarebbe assurdo chiedere 10.000 euro l'anno come l'assicurazione di altre categorie professionali tipo i medici, che guadagnano molto di più. #Assicurazione professionale