L’Ivass, Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, lancia l’allarme sui siti web dedicati alle #rc auto online che commercializzano polizze false.

Sono in aumento gli automobilisti [VIDEO]che, per risparmiare, scelgono la compagnia presso cui assicurare la propria vettura attraverso le offerte Rc auto online che, negli ultimi anni, sono proliferate oltremodo. Ma tra i numerosi operatori qualificati che offrono questo servizio, spuntano sempre più spesso siti web gestiti da intermediari non autorizzati che propongono contratti vantaggiosi che si rivelano fasulli.

Polizze Rc auto online false, i siti web da evitare secondo l’Ivass

Gli ultimi siti web scovati dall’Ivass sono www.polizza4mesi.com e www.reassicurazioni.it che sono risultati essere gestiti da intermediari non iscritti nell’apposito registro e quindi non autorizzati alla commercializzazione di servizi assicurativi.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo quanto denunciato dall’Istituto di vigilanza, su questi siti venivano offerte polizze Rc auto online, di durata anche temporanea, risultate contraffatte.

Il proliferare dei casi di polizze fasulle riconducibili ad intermediari non autorizzati è testimoniato dal fatto che solo pochi mesi fa lo stesso organismo di controllo delle assicurazioni aveva segnalato altri quattro siti che fuorilegge. Si trattava dei siti Marotta Broker e Assitempo, che non risultavano essere gestiti da alcun intermediario iscritto al Registro; di Assilolution.net, che vendeva polizze Rc auto temporanee false; easyassicura.net e assicurazionereale.it, proponevano anch’essi polizze temporanee pur non essendo riconducibili ad alcun intermediario autorizzato.

Tra i casi segnalati, anche quello di polizze Rca false della compagnia di assicurazione polacca Tuir Warta SA, autorizzata ad operare in Italia, che ha confermato come alcune polizze vendute nel nostro paese a suo nome erano palesemente false.

Pubblicità

Come riconoscere i siti che vendono polizze Rc auto false

Nel segnalare i casi in questione, l’Ivass ricorda agli automobilisti [VIDEO]anche alcuni accorgimenti da mettere in atto prima di stipulare una polizza online, al fine di verificare che il sito che si sta visitando non proponga polizze false.

Innanzitutto, occorre verificare che i siti web degli intermediari riportino i seguenti dati:

  • dati anagrafici dell'intermediario;
  • indirizzo completo della sede;
  • data e numero di iscrizione al Registro degli intermediari assicurativi;
  • numeri telefonici, fax e e-mail.

L’assenza anche di uno solo di questi dati indica che il sito non è conforme alla normativa e si è a rischio di sottoscrivere polizze contraffatte.

Dopo aver verificato la presenza di queste informazioni, si consiglia di verificare sul sito www.ivass.it, la corrispondenza di questi sul Registro degli intermediari. Sullo stesso sito, l’Istituto di vigilanza pubblica tutte le segnalazioni relative ai casi di irregolarità individuati.

Pubblicità

Per una migliore assistenza agli assicurati, viene inoltre messo a disposizione un numero verde 800486661 attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. dalle ore 8:30 alle ore 14:30. #assicurazioni auto on line