Preparativi in dirittura d'arrivo ad Acquaviva delle Fonti, cittadina ai piedi della Murgia barese, per il tradizionale lancio della mongolfiera durante i festeggiamenti in onore di Maria SS. di Costantinopoli, patrona della città in programma dal 30 agosto al 2 settembre 2015.

Il gigante di carta, chiamato da queste parti U pallon, si librerà nel cielo martedì 1° settembre alle ore 24 circa, dopo le tradizionali procedure di gonfiaggio, con il fumo prodotto dalla combustione di paglia di orzo umida, che terranno con il fiato sospeso i numerosi cittadini e turisti accorsi, per quasi un'ora. Questo è in media il tempo richiesto per dare vita a questa maestosa mongolfiera pesante circa 1 quintale, alta 21 metri e con una circonferenza massima di 42 metri. Quando la mongolfiera sarà abbastanza gonfia, sarà tagliata la corda di sicurezza e il pallone volerà nel cielo per una distanza non preventivabile.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti sono tante le varianti che incidono sul volo de U pallon. In primis le condizioni metereologiche e il vento che possono farlo volare per alcuni km o anche per pochi metri, come successo lo scorso anno quando la mongolfiera si adagio sul tetto di una scuola elementare.

Questa singolare tradizione si ripete sin dal 1848, quando per la prima volta fu lanciata questa enorme mongolfiera in concomitanza con i solenni festeggiamenti della patrona della città. Il compito di predisporre U pallon si tramanda negli anni nella famiglia Dalò, custode del segreto per far volare questo gigante di carta. I preparativi durano circa un mese e si svolgono nel corridoio di una scuola elementare in pieno centro, unica possibilità di avere la lunghezza necessaria per stendere il manufatto al riparo dagli agenti atmosferici.

Pubblicità

Da quest'anno, grazie ai social, le fasi della preparazione possono essere seguite sulla pagina Facebook "U Pallon di Acquaviva delle Fonti", nel quale da qualche giorno è partito il conto alla rovescia con la pubblicazione di alcune foto che mostrano l'avanzamento dei lavori. Appuntamento dunque a martedì 1° settembre per ammirare questo singolare volo. #Cronaca Bari