Momenti di paura nel pomeriggio di domenica in un centro commerciale in provincia di Bari. Alle 17 una telefonata anonima ha annunciato la presenza di un ordigno esplosivo presso la struttura Bariblu di Triggiano, alle porte di Bari. E’ subito scattato il piano di emergenza con l’intervento di pattuglie di polizia, carabinieri, finanzieri, vigili del fuoco e ambulanze.

Evacuati clienti e commessi

La Direzione del centro commerciale, d’accordo con le forze dell’ordine ha diramato dagli altoparlanti l’ordine di evacuazione dello stabile. Complice il clima teso di questi giorni, dopo l’ultimo attentato di Nizza, in un primo momento si è parlato di un principio di incendio, forse per non alimentare scene di panico.

Pubblicità
Pubblicità

Ma nella confusione generale, visto che c’era tanta gente in questa domenica di tempo incerto, si sono comunque vissuti attimi di paura. Evidentemente la gente ha comunque pensato a qualche attentato e così c’era chi gridava e chi piangeva. Altri cercavano disperatamente i propri figli, che si trovavano in altri posti del grande Centro Commerciale. Molti correvano verso l'esterno della struttura.

L’intervento degli artificieri e il cessato allarme

Dopo che tutti i clienti e il personale dei negozi presenti nel Centro Commerciale Bariblu hanno abbandonato l’edificio, sono state bloccate le porte automatiche per evitare che qualcuno rientrasse, visto anche che erano entrati in azione gli artificieri, che hanno scandagliato l’intera galleria senza trovare traccia di esplosivo. Rivelatosi quindi un falso allarme, dopo un paio di ore l’emergenza è cessata e il solo personale è potuto rientrare per recuperare i propri effetti personali e procedere alla chiusura degli esercizi commerciali.

Pubblicità

All’esterno si sono formate lunghe code sulle arterie adiacenti, con la gente che cercava di allontanarsi dalla zona nel più breve tempo possibile.

Con il rientro dell’allarme, la direzione del centro commerciale Bariblu ha comunicato che lunedì mattina l’ipermercato riaprirà regolarmente i battenti. #terrorismo #Cronaca Bari