Un'altra #tragedia figlia della povertà si è consumata nelle città italiane in questi giorni. Un senzatetto è stato rinvenuto senza vita in pieno centro a Bari.

Il ritrovamento in pieno centro a Bari

Il ritrovamento dell'uomo senza vita è avvenuto a Bari, nella centrale piazza Cesare Battisti, nelle vicinanze del noto ateneo barese. Non aveva documenti con sé e, pertanto, non è stato ancora identificato, anche se alcuni senzatetto hanno dichiarato agli agenti di polizia di conoscerlo di vista. Stando alle loro dichiarazioni, l'uomo avrebbe avuto circa 50 anni ed era di nazionalità rumena.

La causa del decesso potrebbe essere imputabile alle basse temperature registrate nei giorni scorsi, in modo particolare nelle ore notturne.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo il ritrovamento del suo corpo senza vita, tra le panchine della piazza, da parte di un passante alle 7.40 del mattino, sul posto sono sopraggiunti il personale del 118 e la sezione Volanti della polizia di Stato. L'ambulanza ha proceduto al trasporto della salma presso l'Istituto di Medicina legale del Policlinico di #Bari. Il medico legale, però, ha dichiarato che più che il freddo, ad uccidere il 50enne potrebbe essere stata una patologia di cui soffriva e che probabilmente non curava come avrebbe dovuto. Probabile che a stroncarlo sia stato un attacco cardiaco fulminante avvenuto intorno alle 2 di notte. L'autopsia chiarirà questa ipotesi.

La polizia scientifica, intanto, ha acquisito le impronte digitali dell'uomo per cercare di risalire alla sua identità. Ad occuparsi del caso, invece, è il magistrato Francesco Bretone.

Pubblicità

Aveva rifiutato gli aiuti dei servizi sociali

L'uomo aveva rifiutato più volte il sostegno e l'aiuto dei servizi sociali per trovare un posto letto preferendo dormire in strada. Le associazioni di volontariato In.Con.Tra e Comunità di Sant'Egidio hanno lanciato un accorato appello per raccogliere quanti più indumenti caldi e coperte possibili da donare a chi dorme al gelo, per strada, che soprattutto in questi rigidi mesi invernali rischia la vita. #Cronaca Bari