Continua il campionato nazionale di Bang! 2017. Tranquilli, nessuna sparatoria. Stiamo parlando di un gioco di carte "made in Italy" che ormai conta un numero importante di appassionati in Italia. Sono in riferimento alla classifica del campionato nazionale dello scorso anno, infatti, si sono registrati ben 1120 iscritti. Ma sono sempre più i giovani italiani che decidono di cimentarsi con questo gioco nelle varie associazioni ludiche.

Pubblicità

Il gioco è stato creato da Emiliano Sciarra con le illustrazioni di Alessandro Pierangelini ed è pensato per un gruppo di giocatori composto dalle quattro alle sette persone.

Pubblicità

Anche se vi sono delle regole un po' diverse per le sfide a tre.

Come ci si diverte

L'ambientazione è western e ogni giocatore assume uno dei seguenti ruoli: Sceriffo, Vice-Sceriffo (da uno a due), Rinnegato e Fuorilegge (da due a tre). Attraverso carte ad hoc, per citarne le principali, si può "sparare" un Bang! contro un altro giocatore che, per contro, potrebbe mancare il colpo.

I Fuorilegge hanno l'obbiettivo di sbarazzarsi di chi rappresenta la legalità (lo Sceriffo - l'unico di cui si conosce il ruolo - e l'eventuale Vice), mentre il Rinnegato deve ambire al duello con lo Sceriffo perché vorrebbe "spodestarlo".

Comunque nel gioco ogni partecipante veste i panni di un personaggio western. Ogni personaggio ha un diverso numero di punti vita (minimo tre) e una diversa abilità. Ovviamente a seconda del numero di giocatori e in base alle strategie usate (anche utilizzando le varie espansioni) ogni partita può essere memorabile.

Il campionato

L'editrice DV Giochi ha indetto anche un campionato a livello nazionale che si svolge tra il primo febbraio e il primo ottobre.

Pubblicità

Normalmente ci sono tornei in ogni regione italiana. Alla fine viene stilata una classifica nazionale ed una regionale: i primi delle classifiche regionali (che abbiano disputato almeno tre tornei), i primi delle classifiche nazionali e i possessori di una Wild Card accedono alla fase finale che si svolge ad ottobre nella cornice del Lucca Comics.

Anche in Puglia vengono mensilmente organizzati dei tornei. Se ne occupa l'associazione Granburrone che vede in prima linea Antonio Pierni. Ad oggi per la classifica regionale si sono svolte due delle otto tappe previste e sul podio (parziale) ci sono tre ragazzi di Martina Franca: Giuseppe Aquaro (con 12.110 punti), Maria Ausilia Barratta (11.980 punti) e Walter Sabatelli (con 10.380 punti). #Bang! #gioco di carte