Sundar Pichai, CEO di Google, ha da poco annunciato al Sciences Po a Parigi i progetti selezionati da #Google all’interno di Digital News Initiative (DNI), l’iniziativa rivolta ai publisher di tutta Europa che il colosso di internet ha lanciato lo scorso 22 ottobre con l’obiettivo di premiare i progetti più originali in grado di aprire nuovi orizzonti per il giornalismo digitale attraverso l’innovazione e la tecnologia. Big G non si è limitato alle parole ed ha dotato DNI di 150 milioni di dollari per la realizzazione dei progetti selezionati.

Tra i progetti selezionati e finanziati da Google spicca Blasting News, la prima piattaforma globale di social journalism, fondata dall’italiano Andrea Manfredi.

Pubblicità
Pubblicità

Blasting News ha colpito con un progetto rivolto a tutta l’industria dei publisher ed all’Europa: “Blasting News for Europe”. “Obiettivo del progetto – ha dichiarato Manfredi – è mettere a disposizione di ciascun editore europeo il potere del crowd-sourcing, facendo leva sullo straordinario network e sulla tecnologia innovativa che Blasting News ha sviluppato in questi anni. E’ il contributo che Blasting News vuole dare a tutto il settore”.

Blasting News for Europe parte da una considerazione: manca una piattaforma europea facilmente accessibile di giornalisti freelance. Oggi un piccolo editore locale che sta sviluppando un pezzo sulla tecnologia dei telefoni cellulari ben difficilmente riuscirà a entrare in contatto, con tempi e costi ragionevoli, con un freelance norvegese specializzato su quel tipo di contenuto.

Pubblicità

Da qui l’idea di creare il primo marketplace europeo di crowd-sourcing per la produzione ed erogazione di notizie controllate e selezionate, usufruibili e veicolabili da qualsiasi publisher, nazionale e locale, sfruttando il potere del crowd.

La prima fase del progetto sarà di ascolto dei publisher. “Abbiamo sviluppato un’idea di martketplace – ha spiegato Manfredi – ma solo attraverso il confronto con i fruitori finali potremo identificare le caratteristiche per loro più importanti. Il progetto è a servizio di tutta l’industria del giornalismo europeo, in linea con lo spirito di DNI. Abbiamo quindi previsto la formazione di un panel di editori che ci stimolerà nel percorso”.

Il progetto avrà impatto non solo sui publisher, ma anche sui giornalisti freelance: avranno a disposizione una nuova opportunità per scrivere news che contengano la propria visione dei fatti accaduti. “Il risultato – conclude Manfredi – è materiale di qualità, a un costo marginale inferiore data la localizzazione o la specializzazione del reporter e una nuova opportunità per i freelance europei”.

Pubblicità

Blasting News, fondata nel 2013 da Andrea Manfredi, in poco più di due anni ha raggiunto nel mondo una audience di 50 milioni di utenti unici mensili (fonte: Google Analytics), pubblicando circa 15.000 news uniche ed originali ogni mese in 34 Paesi e 24 lingue, grazie ad una community di più di 650.000 Blaster. Blasting News è una piattaforma basata su tecnologia proprietaria, tra cui un brevetto patent pending.

 

Blasting News ha fatto richiesta svizzera per il Google DNI Innovation Fund.