Milano, 2 settembre 2016 – C'è un nuovo arrivato tra gli editori globali: Blasting News, il principale magazine di social news, è appena entrato nella classifica esclusiva dei 250 siti più grandi al mondo, secondo il ranking di Alexa, e si èposizionato 28° in Italia su 500. Un risultato straordinario, considerando che la start-up, con sede a Londra, – che ha ora uffici a Londra, New York, San Paolo, Milano e Roma, con l'intenzione di aprire a breve un ufficio anche a Singapore– è stata lanciata solo tre anni fa.

Pubblicità

Il miglior modo per comprendere la storia di #Blasting News è attraverso i suoi numeri: ad agosto, Blasting News ha superato i 68 milioni di visitatori unici.

Pubblicità

Una crescita del 180%, in relazione ai 24 milioni di lettori che l'editore ha raggiunto l’anno prima, nell’agosto 2015. Questo risultato è stato possibile grazie ad 1 milione di Blaster (ossia collaboratori freelance e lettori registrati, nel gergo di Blasting News), i quali hanno pubblicato 16,000 news originali ogni mese.

 “Siamo molto orgogliosi del coinvolgimento dei nostri lettori – commenta Andrea Manfredi, CEO di Blasting News. – In media, ogni articolo ha più di 700 condivisioni su Facebook, secondo Buzzsumo. Questo dimostra che stiamo andando nella direzione giusta, dando ai nostri lettori i contenuti coinvolgenti e di qualità che cercano”.

La crescita è stata particolarmente di successo in Brasile: a luglio, dopo soli 18 mesi di vita, Blasting News Brasile è stato classificato da comScore come il secondo editore digitale del paese nella categoria “General News”..

Pubblicità

I piani per il futuro sono focalizzati sugli Stati Uniti. “Blasting News è ora attivo in 34 paesi differenti, ognuno dei quali servito con un sito dedicato. – ha continuato Manfredi – Ora siamo focalizzati nell'acquisire posizioni nel mercato statunitense, per il quale abbiamo programmato azioni aggressive per i prossimi dodici mesi. Inoltre apriremo una nuova base a Singapore, come fulcro per iniziare l'attività nell'area APAC: siamo infatti interessati ad espanderci in Australia e Giappone”.

Un importante contributo alla recente crescita è stato dato dai Social Blaster, il primo network globale di digital influencer. Tre mesi fa, Blasting News ha introdotto un nuovo programma per mettere insieme i suoi scrittori – che producono grandi contenuti – e un team di 400 digital influencer che possono condividere e diffondere il contenuto verso lettori mirati.

Il risultato – ha spiegato Manfredi – è una piattaforma unica all-in-one per i giornalisti freelance.

Pubblicità

Il programma Social Blaster è stata una grande vittoria per Blasting News, e abbiamo intenzione di investire ancora per far crescere e per ingrandire questo progetto”.

Blasting News è il principale editore di social news. Fondato a metà del 2013, Blasting News è ora il 240esimo sito più visitato al mondo (secondo i dati Alexa).

Blasting News è fatto dalle persone, per le persone. Gli articoli sono prodotti da collaboratori delocalizzati (i Blaster), controllati e verificati da un team di professionisti (i Senior Blaster). Inoltre, gli articoli sono diffusi dai Social Blaster, un team di digital influencer. Tutti i processi sono alimentati e curati dal crowd, grazie ad una tecnologia esclusiva (tutti i processi principali sono gestiti e supportati da algoritmi, per alcuni dei quali è stata depositata la domanda di brevetto).

Dati principali:

- 68 milioni di visitatori unici mensili;

- Secondo news magazine in Brasile (comScore);

- 1+ milioni di Blaster in 34 paesi, che pubblicano 16,000+ articoli originali ogni mese;

- Selezionata da Google Innovation Fund (DNI) per rivoluzionare l’informazione digitale in Europa;

- Ha uffici a Londra (sede centrale), New York, San Paolo, Milano e Roma, con Singapore come prossima apertura.