In questo primo fine settimana di febbraio 2016 è atteso un peggioramento della condizione meteorologica, per via dell'arrivo di una perturbazione. Nonostante si preveda pioggia, l'aria in alcune città della penisola è caratterizzata dal l'elevata presenza di polveri sottili. A tal proposito si registrano dei provvedimenti anti-smog in qualcuna di esse, come per esempio Milano, dove il blocco del traffico è iniziato lunedì scorso per alcune categorie di auto e rimarrà  attivo per un totale di 10 giorni; stop anche a Napoli fino alla giornata odierna, mentre a Bologna si attende una domenica ecologica il 7 febbraio. In merito al divieto di circolazione nel capoluogo emiliano, vi riporteremo le informazioni dettagliate sui veicoli coinvolti e le fasce orarie interessate.

Pubblicità
Pubblicità

Orari e vetture che non possono circolare a Bologna durante il blocco del traffico

A causa dello sforamento per due settimane consecutive dei livelli di PM10 nell'aria sul territorio di Modena, l'amministrazione comunale di Bologna, come previsto dagli accordi regionali, ha deciso di attuare un blocco della circolazione ad alcune categorie di auto e moto. Oltre all'area urbana bolognese, sarebbero dovute essere interessate anche quelle cittadine con oltre cinquantamila abitanti, ma in questo caso l'ordinanza non le riguarderà. Veniamo ora ai dettagli che più interessano agli automobilisti e ai motociclisti. Il provvedimento prevede lo stop veicolare dalle ore 8:30 alle ore 18:30. Ad essere coinvolte saranno le autovetture Euro 0 e 1 a benzina, fino a Euro 4 a diesel e scooter e moto Euro 0.

Pubblicità

Tutti gli altri non citati potranno spostarsi liberamente in città. Sul portale ufficiale del comune di Bologna è possibile consultare l'elenco degli itinerari statali esclusi dal divieto, pubblicato dal dipartimento Cura e Qualità del Territorio.

Sempre per la giornata di domenica, anche se tali indicazione sarebbe meglio seguirle sempre, viene chiesto ai cittadini di limitare la temperatura del riscaldamento a 19°C all'interno delle abitazioni degli uffici e dei negozi, mentre per le fabbriche tale valore non deve superare i 17°C. Inoltre viene posto il divieto di utilizzare sistemi di combustione con utilizzo di biomasse nelle abitazioni private. Infine si invitano i bolognesi ad usufruire dei mezzi pubblici. Vi invito a cliccare sul tasto Segui per ulteriori aggiornamenti in merito a nuovi blocchi veicolari. #Tutela ambientale #Eventi #Cronaca Bologna