E' tra le più importanti fiere internazionali il #Cosmoprof Worldwide di #Bologna e quest'anno compie mezzo secolo di vita e di successi. Nel complesso la città felsinea sarà la capitale internazionale della bellezza dal 16 al 20 marzo 2017. E comprende il Cosmopack che si troverà nei padiglioni 15 - 15A - 18 - 20 dal 16 al 19 marzo; Cosmoprime che sarà ospitato nel padiglione 19 dal 16 al 19 marzo e Cosmoprof che terrà banco nei restanti padiglioni dal 17 al 20 marzo. L'evento ha visto la collaborazione della Cosmetica Italia e del Care Association Personal con il supporto del ministero italiano dello Sviluppo Economico ed ITA - Agenzia commerciale italiana.

Pubblicità
Pubblicità

Gli appuntamenti della fiera della bellezza sono stati dettati dall'organizzazione Gruppo BolognaFiere che, tra l'altro, in questi giorni è impegnato ad affrontare una grana sindacale per risolvere il nuovo piano di riduzione del personale. Gli espositori sono 2604, compresi coloro che provengono da 69 paesi di tutto il mondo. Quest'anno la crescita è stata del 7% e si prevede un aumento della vendita dei biglietti, compresi quelli on-line.

Cosmopack

Comprende lo spazio espositivo che riguarda la progettazione dell'imballaggio, materie prime e macchinari, contratti relativi alla produzione ed ai servizi legati all'estetica di tipo industriale. Fondamentalmente è una esposizione della nuova tendenza sotto la vigila influenza dei decisori della bellezza ossia di manager e professionisti dello specifico settore.

Pubblicità

Cosmoprime

E' la cenerentola della mostra dedicata al Masstige: sezione di vetrina di prestigio del relax e bellezza: Lo spazio è interamente riservato alle aziende delle vendite al dettaglio, ma di fascia alta per la profumeria con un prestigio di nicchia. Il pubblico troverà moltissime novità e nuove tendenze della bellezza con marchi davvero innovativi nell'area speciale di Premium Profumeria.

Cosmoprof

Tra i colori e l'arte della profumeria metterà a disposizione del visitatore un viaggio alla scoperta, secondo gli organizzatori e come annunciato nel programma, "della filiera produttiva del profumo, dall'olfattorio alla macerazione, dalla filtrazione al riempimento, astucciamento e cellofanatura". Ma con la parte del leone della tecnologia che presenterà prodotti "performanti" fino a sfiorare le magie futuristiche.

Oreal Professionel

Anche in questa quarta edizione, gli HairStylist sotto i trent'anni sono chiamati a misurarsi ed a scommettere sulla propria abilità per essere selezionati per prendere parte, gratuitamente, alla formazione professionale del Contest United ProFuture 2017. In effetti è una lodevole iniziativa in un periodo di crisi di lavoro. Non mancheranno tavole rotonde, conferenze, seminari, workshop e sezioni speciali oltre a spettacoli culturali. I dati economici sono incoraggianti: il fatturato globale supera i dieci miliardi di euro. Mentre le esportazioni, oltre il 12%, volano felicemente sulle ali del condor. #Cronaca Bologna