È successo a Brescia, ieri mattina all'alba. Un ragazzo 21enne di origine colombiana, Yaisy Bonilla, è stato colpito con un'arma da taglio mentre si trovava all'esterno di una discoteca in città, il "Disco Volante". Le coltellate sono state letali: le sue condizioni sono apparse disperate sin dall'arrivo dei soccorsi. I medici hanno cercato di salvarlo con un'operazione difficile all'addome, ma inutilmente. Date le sue condizioni critiche i medici avevano mantenuto la prognosi riservata e dopo le 17 c'è stato l'annuncio della morte. Il ragazzo è morto nella clinica Poliambulanza di Brescia, nel reparto di terapia intensiva. Ora la polizia sta cercando di individuare l'aggressore, grazie alle testimonianze degli amici del colombiano ed ai filmati delle telecamere.

Pubblicità

Sembrerebbe che entrambi abbiano passato la serata e la notte nella discoteca dov'è avvenuta l'aggressione, in via Corsica, all'interno di un centro commerciale. Bonilla era con la sua ragazza quando è stato aggredito: ora la donna è sotto choc e sarà ascoltata dalla polizia per ricostruire i fatti.

Pubblicità

La lite

Potrebbe essere un suo connazionale ad averlo aggredito e pare che la discussione sia iniziata già all'interno del locale di via Corsica. Poi la lite si è riaccesa alle 6 di ieri mattina, una volta che i due si sono trovati fuori dalla discoteca, ed è apparsa l'arma in mano all'aggressore. I colpi sono stati diversi e quello mortale è stato sferrato all'addome. Il 21enne Yaisy aveva dei precedenti penali e gli inquirenti non escludono un regolamento dei conti. Una delle piste utilizzate per risalire all'identità dell'assassino potrebbe arrivare dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti nell'area che ora sono al vaglio degli investigatori.

Ancora violenza nella movida

L'omicidio di questa mattina è ormai un déjà vu: spesso le notti in discoteca sono macchiate di sangue e al mattino si presenta un lungo ed amaro bollettino di "guerra" in cui le vittime sono ragazzi giovanissimi..

Pubblicità

La violenza della movida rischia di diventare un'emergenza, solo negli ultimi giorni due 20enni sono morti per una lite scoppiata in un locale. #movidainsanguinata #morteallalba