Siamo nel pieno della sessione estiva 2013 ma già molte squadre, soprattutto italiane, stanno lavorando per arrivare pronte al mercato 2014. Questo vuol dire intavolare trattative con i procuratori, in particolar modo con quei giocatori che sono il sogno di ogni direttore sportivo: i parametri zero.

Da regolamento, un giocatore in scadenza di contratto a giugno 2014, può liberarsi e firmare un precontratto per una nuova società a partire dall'anno in cui il contratto ha termine, in questo caso dal 1° gennaio 2014. Ma come ben si sa, è prassi iniziare a gettare le basi tra procuratore e nuova società già nell'estate antecedente alla scadenza del contratto.

Pubblicità
Pubblicità

Le società italiane sono già attivissime proprio in questo senso soprattutto per l'elevato numero e la qualità dei giocatori prossimi alla scadenza. Il re dei parametri zero del mercato 2014 sarà molto probabilmente Robert Lewandowski.

Il polacco non sembra intenzionato a rinnovare con il Borussia Dortmund e sarà l'oggetto più ambito dai club europei: tuttavia il bomber sembra già da tempo d'accordo con il Bayern Monaco che lo tiene d'occhio già dalla scorsa stagione. Ha provato anche la Juve a sondare il terreno, ma sarà quasi impossibile competere con l'ingaggio che verrà proposto dal club bavarese. Un colpo a sorpresa potrebbe essere Samuel Eto'o: il giocatore più pagato al Mondo, se non rinnoverà con l'Anzhi, si libererà nel 2014 e potrebbe decidere di tornare in qualche squadra europea per chiudere la carriera.

Pubblicità

Potrebbe farci un pensierino proprio l'Inter, dove Eto'o ha vinto tutto, forte anche del legame tra il camerunense e la città di Milano.

Per chi è alla ricerca di un esterno offensivo, Nani del Manchester United potrebbe essere l'occasione giusta: il portoghese, se non dovesse legare con il nuovo tecnico Moyes, potrebbe decidere di non rinnovare e cambiare aria. Stesso discorso e ruolo simile per Jeremy Menez del Psg: per il francese dipenderà molto dal rapporto con Laurent Blanc e dallo spazio che troverà nella prossima stagione. Un altro pezzo pregiato del mercato 2014 sarà Xabi Alonso: dopo l'arrivo a Madrid di Illaramendi e Casemiro e la conferma di Modric e Khedira, lo spagnolo potrebbe trovare meno spazio.

Su di lui c'è già la Juve, che vorrebbe ripetere l'operazione Pirlo della scorsa stagione e far arrivare in bianconero lo spagnolo con qualche anno di ritardo (fu vicinissimo tre stagioni fa). Lo stesso Andrea Pirlo sarà in scadenza 2014: proprio il Real Madrid di Ancelotti, suo grande estimatore, potrebbe decidere di fare un'offerta al regista bianconero.

Pubblicità

Da valutare anche la posizione di Nemanja Vidic: il capitano del Manchester United, soprattutto a causa dei numerosi problemi fisici, potrebbe essere lasciato partire da David Moyes. Si parla già di Juve ma l'ingaggio elevato e l'età del serbo potrebbero ostacolare l'operazione.

Chi cerca un attaccante importante potrebbe buttarsi su Lisandro Lopez: c'è da scommettere che per il bomber argentino con passaporto italiano si scatenerà un'asta tra molti club europei. Altro pezzo importante sarà Victor Valdes del Barcellona: il portiere aveva già dato l'addio al suo club a fine stagione per poi rinviare tutto alla prossima estate. Su di lui c'è il forte interesse del Monaco ma potrebbe esserci l'inserimento di qualche altro grande club europeo (il Milan per il dopo Abbiati?). Rimanendo invece in Italia, sono molte le occasioni per i club: i nome più caldi che sono Agazzi del Cagliari (ma potrebbe rinnovare), Boateng e Abate del Milan, Zuniga del Napoli, Ljajic della Fiorentina (già vicino al Milan, ma potrebbe rinnovare), Burdisso della Roma, Antonelli del Genoa e Thereau del Chievo Verona. In Europa sono in scadenza di contratto anche giocatori di grande qualità e prospettiva come Akinfeev del CSKA Mosca, Eriksen dell'Ajax, Matuidi e Sakho del Psg, Szczesnj e Sagna dell'Arsenal, Montoya e Bartra del Barcellona ma quasi sicuramente tutti questi giocatori rinnoveranno i contratti con i rispettivi club. #Calciomercato