Con buona pace di Allegri [VIDEO], il quale ha affermato di non avere chiesto nessun calciatore alla società, i dirigenti della #Juventus si sono buttati a capofitto nel #Calciomercato portando avanti numerose trattative per allestire una rosa in grado di competere con chiunque in Italia e in Europa.

Calciomercato: la Juventus ha nel mirino Kolasinac dello Shalke 04

Il primo obiettivo è il serbo dello Schalke 04 Kolasinac, 23enne dello Schalke 04 con il contratto in scadenza a Giugno, il quale dovrebbe essere il sostituto di Patrck Evra se il francese decidesse di andare via perché stufo di essere considerato un rincalzo di Alex Sandro.

Pubblicità
Pubblicità

I dirigenti bianconeri sarebbero disponibili a pagare un indennizzo pur di averlo subito. Altro nome caldo per la dirigenza bianconera è quello di Riccardo Orsolini, gioiellino dell'Ascoli. La proposta della Juventus è pagare 4,5 milioni subito lasciando il calciatore nella sua squadra attuale fino a giugno e girare ad essa alcuni giocatori.

Calciomercato: la Juventus vuole Bentancur subito

A centrocampo i dirigenti juventini preso Rincon, sono pronti chiedere al Boca Juniors di anticipare l'operazione Bentancur già a Febbraio, quando si completerà il Mondiale Under 20, a cui il centrocampista sta prendendo parte con il suo Uruguay. Il cartellino del giocatore costa 9 milioni, i quali secondo gli accordi originari dovrebbero essere versati da aprile in avanti, ma la Juventus [VIDEO] vorrebbe anticipare tutto senza ulteriori spese, semplicemente accontentando il giocatore.

Pubblicità

Ma per la mediana il colpo importante potrebbe essere Corentin Tolisso del Lione. La Juve ha offerto 30 milioni, che sono stati rifiutati dal presidente Aulas ma i dirigenti bianconeri sperano di raggiungere l'accordo con il giocatore e il Lione per Giugno. Altre piste seguite, con scarso entusiasmo, in verità, sono quella che porta ad Adrien Silva, portoghese di 28 dello Sporting di Lisbona e un'altra relativa a Morgan Schneiderlin, francese di 28 del Manchester United, che con Mourinho ha trovato pochissimo spazio.