La #Juventus, dopo il big match in Serie A contro il Milan, valevole per la 28ª giornata di campionato, sarà attesa sul palcoscenico europeo per disputare il ritorno degli ottavi di finale della #Champions League contro il Porto. I bianconeri andranno a caccia del pass di qualificazione al turno successivo, dove non ci sarà il Napoli, eliminato dal Real Madrid. La Vecchia Signora ripartirà dallo 0-2 dell’andata in Portogallo, risultato importante, ma non certo irrecuperabile per la squadra di Nuno Espírito Santo, specie dopo aver assistito alla storica rimonta del Barcellona contro il PSG, che dopo il 4-0 in Francia, è riuscito a ribaltare tutto con un sontuoso 6-1 in Spagna.

Pubblicità
Pubblicità

Dunque, la truppa di Massimiliano Allegri dovrà tenere alta la guardia ed evitare cali di concentrazione, che potrebbero essere fatali. Il fattore J Stadium sarà fondamentale, come del resto lo è stato nel corso di questa stagione fin qui.

Champions League: bianconeri imbattuti da 20 partite in Europa

La Juventus punterà sul fattore J Stadium nella sfida contro il Porto. I numeri parlano chiaro: 20 partite europee senza sconfitte. Si tratta di una statistica che potrebbe intimidire il Porto, ma gli ospiti non verranno a Torino soltanto per visitare la città. Ribaltare lo 0-2 firmato da Marko Pjaca e Dani Alves è l’obiettivo dei portoghesi, che si troveranno a dover sfatare un tabù contro i bianconeri. Infatti, nei precedenti incontri non hanno mai vinto, raccogliendo al massimo un pareggio.

Pubblicità

Un risultato del genere andrebbe bene alla Juventus, che dovrebbe subire 3 goal per essere eliminata. La strada verso la finale di Cardiff dovrebbe proseguire, ma nel calcio non bisogna mai dar nulla per scontato, perché una rimonta è sempre dietro l’angolo.

Come accennato poc’anzi, sono 20 i risultati utili consecutivi in casa nei match europei (V11 P9), ma dalla parte dei bianconeri ci sono pure le statistiche negli incontri con formazioni portoghesi (V3 P1 S1). Il Benfica è l’unica ad aver creato difficoltà alla Juventus, basti pensare alle semifinali di Europa League della stagione 2013/14, quando si registrò un 2-1 a Lisbona e successivamente uno 0-0 a Torino. La partita Juventus-Porto di martedì 14 marzo 2017, andrà in onda esclusivamente su Premium alle ore 20.45. Mediaset non la trasmetterà in diretta tv in chiaro su Canale 5. Gli abbonati potranno vederla in streaming su Premium Play. Riuscirà la Vecchia Signora a raggiungere i quarti di finale, dove già si sono qualificati Barcellona, Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Real Madrid? Nell’attesa di scoprirlo, vi ricordiamo che ad inizio aprile si tornerà in campo per la Coppa Italia, con il return match contro il Napoli al San Paolo.