La Roma aveva già un accordo fatto con Monchi da tempo ma una delle squadre più forti del Mondo, il #Real Madrid, ha provato ad inserirsi, proprio tramite il suo presidentissimo Florentino Pèrez, che gli ha sguinzagliato José Angel Sanchez, il suo maggiore umo di fiducia, per convincerlo a scegliere il Real con l'offerta di ricevere carta bianca sull'intero settore sportivo madrileno.

Chi è Monchi?

Ramón Rodríguez Verdejo, detto Monchi, è il dirigente sportivo che ha fatto le fortune del Siviglia negli ultimi anni. Dopo aver passato l'intera sua carriera (tutt'altro che eccelsa per la verità) di portiere nella stessa città andalusa, è diventato dirigente della medesima squadra, terminata la sua esperienza da calciatore. E proprio da dirigente ha portato successi enormi ad una Società con un bacino d'utenza molto piccolo in confronto alle big di Spagna. Il Siviglia ha vinto infatti le ultime 3 edizioni dell'Europa League e solo negli ultimi 10 anni 1 Coppa di Spagna, 1 Supercoppa Europea e 5 ex Coppe Uefa (con dei piazzamenti in Liga sempre di tutto rispetto).

Tra i calciatori acquistati per poco e rivenduti a cifre esorbitanti figura gente come Dani Alves, Luís Fabiano, Júlio Baptista, Álvaro Negredo e Federico Fazio. Le cessioni dei calciatori da lui ingaggiati hanno portato al Siviglia una cifra stimata in circa 200 milioni di euro. Insomma il Siviglia è sempre stato in attivo di bilancio pur potendo schierare ogni anno dei fuoriclasse in rosa grazie al lavoro eccellente sul mercato di Monchi.

Monchi alla Roma o al Real Madrid?

Ora vi immaginate in bacini d'utenza maggiori come quello della Roma in Italia, o in Società ricchissime come il Real Madrid nella stessa Spagna, cosa potrebbe fare Monchi (che ha un'equipe di scout ed osservatori che scrutano minuziosamente il calcio in ogni parte del Mondo) che senza soldi ha ottenuto successi impensabili? La Roma ha un accordo da tempo sulla parola con quello che viene definito il più bravo direttore sportivo del Mondo, ma il Real Madrid ha provato ad inserirsi all'ultimo per strapparlo alla squadra giallorossa, fermo restando che entrambe le Società dovranno prima aspettare che lui risolva consensualmente il proprio contratto con il Siviglia, senza ovviamente fare delle guerre contro quella che è la casa di Monchi uomo e Monchi addetto ai lavori.

Monchi-Roma: ecco la verità

Abbiamo verificato le nostre fonti e la Roma resta assolutamente favorita per il bravissimo ds spagnolo (in caso di insuccesso nella trattativa non si andrebbe comunque a cercare altrove ma si confermerebbe la fiducia all'attuale direttore sportivo Massara), come ha scritto poche ore fa anche il famoso quotidiano catalano "Il Mundo Deportivo". Monchi avrebbe posto una sola condizione: vuole fare il mercato sempre in prima persona, disponendo dell'ultima parola su ogni tipologia di affare, a prescindere dall'allenatore e, ancora più importante, senza alcuna ingerenza da parte degli altri dirigenti a cominciare da Franco Baldini, rimasto legato alla famiglia Pallotta. Il primo giocatore che dovrebbe poi portare da Siviglia è lo statuario centrocampista 28enne Vicente Iborra. #A.S. Roma #Calciomercato