Dallo scorso 13 aprile è ufficialmente finita l'era Berlusconi: il 99,93% delle quote del Milan sono passate in mano al nuovo presidente Li Yonghong. Cambio epocale per il club ma soprattutto per la città di Milano, che per la prima volta nella sua storia si ritrova con le due squadre del capoluogo meneghino in mano ad una proprietà cinese (Suning per l'Inter e appunto Yonghong).

L'ormai ex numero uno Silvio Berlusconi in più di 30 anni a capo del Milan ha dato tutto e vinto tantissimi titoli, ma ha voluto lasciare il suo 'gioiello' in mano a una nuova dirigenza forte che possa riportare il club rossonero ad alti livelli in Italia ma soprattutto in Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Il nuovo amministratore delegato Marco Fassone (l'uomo di fiducia di Li) ha già affermato a più riprese di voler fare un grande mercato [VIDEO] in estate per puntellare la rosa a disposizione dell'allenatore Vincenzo Montella (che rimarrà anche con la nuova proprietà) e iniziare un nuovo ciclo rompendo completamente con il passato. Sono tanti i nomi [VIDEO]che circolano, ma secondo recenti indiscrezioni riportate dai colleghi della redazione della 'Gazzetta dello Sport' pare che il nuovo Milan abbia nel mirino Keita Balde.

Milan-Keita

L'attaccante della Lazio è in rotta col club di Lotito ed è corteggiato da diverse squadre (Juventus e Inter ma anche big straniere), di certo sarà dura vederlo ancora indossare la maglia biancoceleste per un'altra stagione.

Il giocatore spagnolo (ma di origini senegalesi) si sta guardando attorno e valutando le migliori opportunità e l'ipotesi Milan lo stuzzica parecchio perchè sarebbe al centro di un progetto davvero ambizioso e vincente.

Pubblicità

Keita piace al Milan perchè è un calciatore davvero polivalente: nel 4-3-3 di Montella infatti può essere utilizzato sia come esterno offensivo (indifferentemente a destra o sinistra) che come centravanti. Con la maglia della Lazio ha collezionato 130 presenze condite da 23 gol, ma con l'idea di calcio del tecnico milanista le sue medie realizzative saranno molto diverse. Il gioiello della squadra biancoceleste viene valutato non meno 25 milioni, cifra ritenuta congrua dal nuovo presidente Li Yonghong e il suo staff. Keita non sarà l'unico colpo messo a segno dalla dirigenza cinese rossonera: tutti i reparti saranno rivoluzionati per consegnare a Montella una rosa in grado di qualificarsi immediatamente in Champions League già dalla prossima stagione. #Milan Keita #Calciomercato