Augurandosi di disputare il campionato di serie A nella prossima stagione, gli addetti ai lavori e gli sportivi ciociari, sono felici della notizia, che il #Frosinone calcio avrà ben presto il suo nuovo stadio di proprietà. Molto spesso, soprattutto nella scorsa stagione, l'impianto #Matusa si è rilevato poco capiente, una costruzione fatiscente. L'attuale struttura ha dimostrato in più occasioni di non poter tenere il passo rispetto alle prestigiose ambizioni del club giallo-azzurro. La capienza limitata, di soli 9860 ha portato spesso problemi. Il Frosinone si è visto spesso impossibilitato nel fornire correttamente i biglietti per le proprie sfide casalinghe sia ai tifosi ospiti [VIDEO] che agli sportivi locali.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, in via Marittima si sono verificati spesso problemi di natura logistica legati alla mancanza di parcheggio e alla vicinanza dell'impianto con le abitazioni prospicienti.

Il piano societario

Pertanto, il presidente Maurizio Stirpe, coadiuvato dalla sua dirigenza, ha reso noto che ben presto, il Frosinone calcio giocherà le proprie partite casalinghe, in un nuovo stadio di proprietà della società. Il nuovo impianto sarà intitolato al cavaliere del lavoro Benito Stirpe, padre dell'attuale patron ciociaro scomparso nel 2008 dopo una lunga malattia all'età di 85 anni. Questi fu presidente del Frosinone a partite dal 1965 ,nella sua professione di imprenditore ebbe il merito di trasformare la sua piccola ditta in una multinazionale.

La situazione attuale dice che i lavori proseguono a buon ritmo ,quindi la società si dice convinta di poter inaugurare l'opera nei prossimi mesi, verosimilmente la struttura verrà completata per l'inizio della prossima stagione.

Pubblicità

Lo stadio "Benito Stirpe" quindi sarà un autentico "gioiellino" senza barriere che potrà ospitare 16125 spettatori. Si tratterà di un impianto modernissimo, all'avanguardia in tutti i suoi aspetti, che trarrà vantaggio dalle ultime tecnologie disponibili. La sua costruzione è stata già oggetto di studio, in un dibattito all'università di Roma Tor Vergata, curata dal Dipartimento Management e Diritto della Facoltà di Economia nell'ambito del Master in Marketing e Management dello sport. Attraverso questo progetto il Frosinone Calcio si prefigge di raggiungere diversi obbiettivi. Tra questi quello di riuscire ad autofinanziarsi , quello di avere un fiorente settore giovanile, quello di dare una casa dignitosa ai propri sostenitori, quello di fornire un esempio agli altri club italiani ancora sprovvisti di uno stadio di proprietà.

#Calciomercato