Il mercato dell'#Inter è pronto ad entrare nel vivo. Nonostante un finale di stagione sotto le aspettative con risultati altalenanti e diverse sconfitte inaspettate, su tutte il risultato negativo in casa del Crotone, la società si sta muovendo in modo pesante per rinforzare la rosa. In società si è discusso non solo di acquisti ma anche di cessioni, si sta valutando l'idea di non cedere un big ma di recuperare liquidità tramite nuovi importanti sponsor in arrivo dalla Cina.

Entro il 30 giugno bisogna recuperare il -30 milioni per chiudere il bilancio in parità e rientrare nei parametri della Uefa e Suning conta di recuperare quella cifra proprio con nuovi sponsor o con delle cessioni minori: i riscatti di Andrea Ranocchia e Stevan Jovetic, in prestito rispettivamente all'Hull City e al Siviglia, che porterebbero nelle casse della società una cifra complessiva intorno ai 23/25 milioni di euro.

Pubblicità
Pubblicità

Una cessione di un big ad oggi non è stata valutata ma non è esclusa anche per avere più disponibilità per il mercato in entrata. I nomi più gettonati a lasciare l'Inter sono quelli di Marcelo Brozovic ed Ever Banega. Il centrocampista croato, ormai in rotta con squadra e tifosi, è il favorito a lasciare il club e sono diverse le squadre, specialmente inglesi, interessate a lui ma nessuna ad oggi è disposta a spendere i 50 milioni di clausola. Discorso diverso per Banega che, arrivato la scorsa estate a parametro zero, potrebbe lasciare il club per 18-20 milioni portando un importante plusvalenza da mettere a bilancio.

MOU TORNA ALLA CARICA

In squadra l'altro big che ha tanto mercato, escluso l'incedibile capitano Mauro Icardi, è sicuramente #Ivan Perisic. L'esterno croato è corteggiato da tempo da diverse squadre di Premier League con il Manchester United, di Josè #Mourinho, che farebbe follie per portarlo in Inghilterra.

Pubblicità

L'Inter, nelle scorse settimane, ha rispedito al mittente un offerta di 40 milioni ritenendola troppo bassa e ha avvisato il club inglese che si potrà iniziare a trattare per una cifra minima di 60 milioni.

Secondo quanto scrive oggi il Sun, però, gli agenti di Perisic (Zahavi e Ramadani) sono convinti di riuscire a portare via da Milano il giocatore forti di un offerta da più di 6 milioni di euro di ingaggio fatta proprio dallo United. Il club inglese dovrà poi convincere l'Inter, ma una volta trovato l'accordo con il giocatore avranno, nel caso, il coltello dalla parte del manico e metteranno spalle al muro il club nerazzurro che dovrà valutare se accettare l'offerta inglese o rinnovare, alle stesse cifre, il contratto al giocatore.