Enrico Preziosi costruisce passo dopo passo il nuovo Genoa. L'obiettivo del presidente dei rossoblu è allestire una squadra che raggiunga senza patemi d'animo la salvezza la prossima stagione.

Da re del mercato, il patron Preziosi vuole rinforzare la squadra dopo un campionato altamente deludente come quello attuale. Il massimo dirigente del #Genoa ha chiuso i rubinetti e adesso sta anche lavorando alla cessione del club, ma di compratori seri nemmeno l'ombra.

Gli indizi per la nuova stagione parlano molto chiaro: non sarà un #Calciomercato scoppiettante, molto probabilmente il grifone dovrà sacrificare qualche pezzo pregiato per rilanciarsi.

Pubblicità
Pubblicità

Il solito copione, insomma. Mattia Perin e Giovanni Simeone sono gli unici gioielli su cui il Genoa può contare per rimpolpare le casse, discorso diverso per Izzo che dopo la squalifica rischia di restare ai margini.

Per i rinforzi Preziosi bussa alle porte di Espanyol, Milan e Palermo

Il calciomercato del Genoa comincia dalla difesa. Secondo la redazione sportiva di Repubblica, il primo nome su cui si starebbero muovendo Enrico Preziosi e Omar Milanetto è quello di Ruben Duarte, ventunenne dell'Espanyol già nel giro della nazionale iberica under 21. Il giocatore ha trovato poco spazio fino ad ora tra i catalani, come dimostra il numero esiguo di presenze collezionate in stagione: appena sei, di cui due in Copa del Rey. Il giovane difensore degli spagnoli può giocare a sinistra in difesa, ma all'occorrenza può ricoprire anche il ruolo di centrale.

Pubblicità

L'Espanyol la valuta circa un milione e mezzo di euro, il Genoa ci sta pensando.

Rinforzare la retroguardia è uno degli obiettivi principali per il vecchio grifone, che avrebbe pensato anche ad Andrea Rispoli del Palermo. Il giocatore dei rosanero è finito nel mirino dello Sporting Lisbona, ma i rossoblu non hanno intenzione di mollare la presa. Rispoli piace anche al Benfica, la concorrenza è già serrata.

Dalla difesa all'attacco, il patron Preziosi riflette su come poter rimpiazzare l'eventuale partenza di Giovanni Simeone. Il nome caldo è quello di Gianluca Lapadula, vecchio sogno infranto del presidente rossoblu. L'ex Pescara fu ad un passo dal Genoa la scorsa estate, prima del sorpasso a sorpresa del Milan che lo ha ingaggiato dopo il corteggiamento continuo dei liguri.

Per restare aggiornato sulle ultimissime news sul mondo Genoa, clicca sul tasto segui in basso dopo l'articolo.