Oggi 14 maggio 2017 si giocherà #Inter-Sassuolo e tra i protagonisti in campo ci sarà anche Domenico #berardi. Dopo un avvio stagionale difficile e l'infortunio che l'ha tenuto fermo per diversi mesi, il classe 94 sembra aver ritrovato la continuità e la brillantezza della scorsa stagione, visto che ha comunque già messo a segno 9 reti e ben 7 assist. Della sfida contro la compagine nerazzurra e non solo, Berardi ha parlato in un'intervista alla 'Gazzetta dello Sport', iniziando dal suo mancato trasferimento alla #Juventus la scorsa estate: "Volevo giocare l'Europa League con i miei compagni, la Juve spingeva molto perché andassi e per me era una specie di imposizione. Certamente l'esempio di Zaza ha pesato".

Pubblicità
Pubblicità

Parole importanti quelle del trequartista calabrese, il quale poi fa nuovamente chiarezza anche sulla sua fede calcistica: "Sono nato con il cuore nerazzurro perché certe cose i genitori li passano ai figli e la fede di mio padre mio fratello vinse su quella bianconera di mia madre. Festeggiai la Champions del 2010". Infine una curiosità sul come ha iniziato ad avvicinarsi al mondo dei professionisti, ovvero grazie ad una partita a calcetto sempre con il fratello, visto che fu proprio lì che il Sassuolo lo notò.

Inter: Berardi arriva a giugno?

Le dichiarazioni del trequartista 22enne potrebbero ovviamente essere importanti anche sul fronte calciomercato [VIDEO]. L'Inter di Suning, infatti, ha in mente di investire pesantemente in modo da poter competere subito per lo Scudetto e tra gli obiettivi non tanto nascosti c'è proprio Domenico Berardi.

Pubblicità

Quest'ultimo è ormai pronto a fare il salto di qualità in un grande club e tra i nerazzurri e gli emiliani ci sono già stati dei contatti lo scorso gennaio. Il presidente Squinzi, comunque, non vuole fare sconti e vuole almeno 35-40 milioni di euro per il suo giocatore, ma non è escluso che nell'affare possano essere inserite varie contropartite tecniche.

L'Inter è conscia dell'importante investimento, ma ovviamente segue anche altre piste, tra cui quella che porta ad un altro giovane talento del calcio italiano, ovvero Federico Bernardeschi. Quest'ultimo, infatti, è ancora alle prese con un complicato rinnovo di contratto, visto che al momento la proposta della Fiorentina non sembra convincerlo a pieno. I viola faranno di tutto per trattenerlo, ma in caso di eventuale cessione, la valutazione del giocatore sarebbe almeno di 50 milioni. Resta in piedi, infine, anche l'ipotesi Schick.