Non è andata giù a Leonardo Bonucci la sconfitta contro la Roma; il difensore centrale della #Juventus e della nazionale italiana si presenta ai microfoni nel post partita dell'Olimpico e rilascia dichiarazioni che sanno di richiamo all'ordine. Un vero leader che, come fece Buffon illo tempore contro il Sassuolo, chiede ai compagni di squadra di tornare sulla retta via ed evitare di prolungare ulteriormente l'attesa per i festeggiamenti del sesto scudetto consecutivo della squadra bianconera.

Ecco le parole di Bonucci ai microfoni dei giornalisti

Festa scudetto probabilmente solo rimandata, ma il rammarico a fine gara è davvero tanto.

Pubblicità
Pubblicità

Bastava un punto ai bianconeri per poter chiudere la pratica campionato e potersi così tuffare sulle altre due finali che aspettano la squadra, ma le cose sono andate come non dovevano andare. Basterà vincere una delle prossime due sfide ai bianconeri per chiudere il discorso; sfide tutt'altro che proibitive contro Crotone e Bologna, ma di certo sarebbe stato opportuno scendere in campo con maggior piglio all'Olimpico per ipotecare la vittoria del campionato. Il difensore della Nazionale suona la carica e richiama all'ordine tutti; ricollegandosi alle parole di Allegri, che ha dichiarato di aver visto i ragazzi un pochino deconcentrati, queste le sue parole: 'Abbiamo giocato un buon primo tempo, poi è come se avessimo staccato la spina. Non è normale subire tanto per una squadra come la Juventus; abbiamo preso sei gol nelle ultime tre partite e questo è un segnale negativo e soprattutto da non sottovalutare in vista delle ultime partite della stagione.

Pubblicità

Non è possibile perdere in questa maniera, è davvero inconcepibile. Siamo ad un passo dal raggiungere uno dei nostri obiettivi e non abbiamo fame per conquistarlo., a questo punto è facile intuire che c’è qualcosa che non va. Non siamo al 100% con la testa. Basta quindi regalare punti agli avversari, e basta essere deconcentrati, torniamo ad essere quelli che eravamo. Pensavamo di gestire la partita e abbiamo subito due gol non da Juve, è un peccato, ultimamente concediamo troppe occasioni agli avversari. È solo colpa nostra, dobbiamo ritrovare l’umiltà e stare con i piedi per terra. Che questa sconfitta ci serva da lezione'.

Un Bonucci che ha voglia di chiudere il discorso scudetto, ma ora c'è da pensare alla sfida di mercoledì contro la Lazio, la prima finale è dietro l'angolo, la Juventus dopo questa sconfitta avrà fame e voglia di riscatto, le parole del difensore ne sono la prova. #S.S. Lazio #Calciomercato