Il Torino ha ormai poco da chiedere a questo campionato, con Sinisa Mihajlovic che in ogni caso ha fatto un ottimo lavoro. C'è rammarico per certe occasioni sprecate che sono costate una probabile qualificazione in Europa League (la rosa granata non è certo inferiore a quella dell'Atalanta, già certa di approdare in Europa dopo 26 anni), ma la base per ripartire è ottima e i prossimi obiettivi da raggiungere saranno ben diversi da quelli attuali.

L'unica 'gioia' della stagione granata è rappresentata ovviamente da Andrea Belotti: il centravanti bergamasco è il leader tecnico e carismatico di questo gruppo, che sta lottando per il titolo di capocannoniere (Edin Dzeko e Maurito Icardi permettendo) della Serie A.

Pubblicità
Pubblicità

Già l'anno scorso aveva disputato un'annata più che positiva, ma è in questi mesi che è letteralmente esploso diventando uno dei migliori interpreti nel suo ruolo.

Il presidente Urbano Cairo ha messo una clausola rescissoria sul suo contratto di ben 100 milioni di euro (valida però solamente oltre i confini nazionali), cercando così di allontanare le lusinghe dei top club (Manchester United e Chelsea su tutti, visto che devono sostituire rispettivamente Zlatan Ibrahimovic e Diego Costa).

Negli scorsi giorni c'è stato un incontro tra il direttore sportivo Gianluca Petrachi e la dirigenza rossonera a Casa Milan, dove nell'occasione si è parlato della situazione di diversi elementi di entrambe le parti.

Il Torino su Andrea Poli

Secondo quanto riportato dalla redazione del giornale 'La Stampa', pare che il Torino abbia fatto un sondaggio per Andrea Poli, centrocampista del Milan che è in scadenza di contratto il prossimo anno.

Pubblicità

Il giocatore, approdato in rossonero dal 2013, non è considerato una pedina importante per il Milan che verrà, in quanto l'allenatore Vincenzo Montella lo ha già messo sulla lista dei partenti. Poli ha 28 anni ed è già stato allenato da Mihajlovic nella sua esperienza alla guida del 'Diavolo': il veneto rappresenta il mediano perfetto per il gioco del serbo in quanto può essere schierato davanti alla difesa sia come regista che da incontrista. L'ex Sampdoria e Inter viene valutato 5 milioni di euro, ma visto che il giocatore può liberarsi a zero dal prossimo gennaio il Torino può strappare un miglior prezzo per il buon esito dell'operazione. Sono già diverse stagioni che il mediano rossonero viene accostato al club granata ed in estate può essere davvero la volta buona. #Calciomercato Torino #Calciomercato