Il Benfica, nota squadra portoghese della capitale Lisbona, ha vinto nella giornata di ieri lo scudetto numero 36 della sua storia. La matematica certezza è arrivata grazie alla roboante vittoria per 5-0 contro il malcapitato Vitória Guimarães allo stadio Da Luz, risultato che rende ininfluente la prestazione odierna degli eterni rivali delle aquile, ossia i dragoni del Porto. Dal canto loro i Dragões, che hanno battuto per 4-1 questa sera il Paços de Ferreira, sono già sicuri del secondo posto e della qualificazione alla prossima UEFA Champions League, al pari del Benfica. Lo Sporting Portugal de Lisbona, l’ altra grande del calcio lusitano, si è aggiudicata invece la terza piazza, quella utile per i preliminari della massima competizione continentale.

Pubblicità
Pubblicità

La certezza per l’ex squadra di Cristiano Ronaldo [VIDEO], reduce da due sconfitte consecutive, è arrivata proprio grazie alla vittoria degli odiati cugini del Benfica, che hanno interrotto la striscia di 7 vittorie consecutiva del Guimarães, pericolosamente vicina allo Sporting in classifica, e ormai aritmeticamente qualificata alla prossima Europa League. Sicura dei play-off dell’ ex Coppa UEFA è invece il Braga, mentre l’ ultima piazza utile per l’Europa se la contenderanno a distanza, nell’ultima giornata di campionato, Maritimo e Rio Ave.

Un titolo storico

Il quarto titolo consecutivo del Benfica, può definirsi appieno un titolo storico. È la prima volta infatti che la squadra più titolata del #Portogallo riesce a vincere quattro campionati consecutivi, impresa compiuta invece dalle storiche rivali Sporting e Porto.

Pubblicità

Si tratta del secondo titolo targato Rui Vitoria, l’allenatore di Alverca do Ribatejo che la scorsa stagione aveva sostituito Jorge Jesus, artefice dei primi due titoli, e passato ai cugini dello Sporting.

Alla ricerca del double

Non si è esaurita con ieri la stagione del Benfica. La squadra di capitan Luisão, dell’ ex Inter Julio Cesar e dei bomber Jonas e Mitroglu infatti, è attesa il 27 maggio dalla finale di Coppa di Portogallo, dove affronterà nuovamente il Vitória Guimarães all’ Estádio Nacional di Oeiras. La sfida tra le due compagini, entrambe sicure di un posto alle prossime competizioni europee, ha liberato una piazza per i preliminari di Europa League, per il quale sono in lizza i già citati Maritimo e Rio Ave. Una eventuale vittoria degli Encarnados di Lisbona, garantirebbe non solo la Coppa nazionale numero 26 al Glorioso, ma anche il quarto double in quattro anni: due facendo l’accoppiata campionato e Coppa di Portogallo e due con l’accoppiata campionato e Coppa di Lega Portoghese. #primeira liga