Il #Monaco è campione di Francia per l’ ottava volta nella sua storia. Alla squadra del Principato, partecipante alla massima serie transalpina, mancava formalmente solo un punto per la conquista del titolo, ma in ogni caso sarebbe stata incoronata campione anche arrivando a pari punti col Paris Saint Germain, vista l’ampia differenza reti tra le due squadre.

I monegaschi tuttavia non hanno badato ai calcoli e hanno vinto 2-0 contro il Saint Etienne nel posticipo del penultimo turno di campionato, rendendosi irraggiungibili dai parigini che non riescono così a conquistare il loro quinto titolo consecutivo, primo del post #Ibrahimovic.

Pubblicità
Pubblicità

La squadra della capitale tuttavia, non è rimasta a bocca asciutta. Il PSG ha conquistato la Coppa di Lega francese sconfiggendo sonoramente in finale per 4-1 proprio il Monaco; mentre a breve saranno attesi dalla finale di Coppa di Francia, dove sfideranno il modesto, ma temibile, Angers . In semifinale, Cavani e compagnia hanno eliminato sempre i monegaschi con un umiliante 5-0, a causa soprattutto della formazione zeppa di seconde linee in vista della semifinale di Champions poi persa dalla squadra di Jardim contro la Juventus.

Un successo atteso 17 anni

I tifosi biancorossi attendevano questo titolo da 17 anni, in mezzo molta amarezza e persino una retrocessione, nel 2009-2010, per la squadra del cuore del Principe Alberto di Monaco.

Proprio alla fine di quella terribile annata, il magnate russo Dmitrij Rybolovlev acquisisce la maggioranza della società e ingaggia Claudio Ranieri come allenatore.

Pubblicità

Il tecnico romano, porterà prontamente il Monaco nuovamente in Ligue 1 e successivamente lo condurrà al secondo posto in campionato. Nel 2014, Leonardo Jardim si avvicenderà con l’allenatore romano.

Il portoghese nelle prime due stagioni non migliora lo score del suo predecessore, ma finalmente quest anno, grazie anche al bomber Radamel Falcao e all’ esplosione del giovane Kylian Mbappé, classe 1998, riesce a riportare il titolo nel Principato, oltre a cogliere una straordinaria semifinale di Champions League in cui la squadra bianco rossa, come già detto, è dovuta soccombere alla Juventus.

I verdetti in Francia

Ad un turno dalla fine del campionato, diversi verdetti in Francia sono già scritti. Il Monaco, ormai campione, è qualificato alla fase a gironi della prossima Champions League insieme al PSG. Ai preliminari andrà il Nizza di Mario #balotelli.

Il Lione è certo della partecipazione in Europa League, mentre un posto se lo giocheranno Marsiglia e Bordeaux, con i provenzali in vantaggio di un punto sui girondini.

Bagarre in coda dove può succedere di tutto: a un turno dal termine si trovano infatti cinque squadre in 4 punti: Nancy, Bastia, Lorient, Caen e Dijion. Di queste, due retrocederanno direttamente mentre una avrà un’ultima speranza negli spareggi con le squadre della Ligue 2.