Patrick Schick è vicino alla #Juventus, trattativa che potrebbe subire un'impennata nei prossimi giorni. Il calciatore ha scelto la sua prossima destinazione, la Juventus. I bianconeri sono disposti sia a pagare la clausola rescissoria di 25 milioni di euro (entro il 15 luglio data della scadenza della clausola), sia a discutere con la Sampdoria in una trattativa che preveda denaro e giocatori come contropartita tecnica.

I giocatori che potrebbero fare al caso della squadra allenata dal mister Marco Giampaolo sono gli "ascolani" Riccardo Orsolini e Francesco Cassata. Il primo andrebbe a sostituire uno dei due partenti davanti proprio Patrick Schick o Luis Muriel, l'altro andrebbe a fare il vice Torreira nel centrocampo blucerchiato oltre a poter ricoprire in modo efficace il ruolo di mezzala.

Pubblicità
Pubblicità

Il calciatore della Repubblica Ceca ha rifiutato le corti di Napoli e soprattutto Inter, complice il maggior appeal bianconero in ambito internazionale oltre alla stima provata per il suo idolo Pavel Nedved, vice presidente Juventino ed ex capitano della nazionale Ceca oltre che pallone d'oro con la Juventus. #Patrik Schick è in modo prevalente una punta centrale molto mobile, che ama svariare su tutto il fronte offensivo, talvolta trasformandosi in una vera ala (preminentemente destra).

Naturalmente, con i suoi 190 cm, è difficilmente arginabile nel gioco aereo, ma non per questo è scarso con i piedi, anzi il suo piede sinistro è veramente “educato” e ciò gli permette di realizzare delle reti di pregevole fattura. Schick ha inoltre una discreta capacità nell’uno contro uno, nonostante l’imponente stazza, ma soprattutto sa giocare per la squadra, “sfornando” numerosi assist e facendola avanzare con sponde “volanti” o bloccando i lunghi lanci spioventi provenienti dalle retrovie (è bravo nel difendere la palla).

Pubblicità

Tecnicamente abile, non è neanche lento considerando l’altezza; il talento boemo è un giocatore abbastanza completo, che sa rendersi pericoloso anche dalla media-lunga distanza. L’aspetto che colpisce maggiormente di Patrik Schick, è l’abilità nel condurre la palla in velocità, effettuando doppi passi e finte, doti che raramente si vedono in giocatori con il suo fisico ricordando molto con le dovute proporzioni Zlatan Ibrahimovic.

Tatticamente Patrik Schick può svolgere tutti i ruoli d’attacco di un tridente offensivo, ma alla Sampdoria è stato utilizzato nel ruolo di centravanti. La posizione di punta centrale è quella che si adatta meglio alle sue caratteristiche fisiche e tecniche. La Juventus si prepara al colpo che probabilmente non sarà l'unico in attacco (si parla moltissimo anche di Keita) che darà respiro sia a Paulo Dybala che al "pipita" Gonzalo Higuain.