Gli ultimi 90' decidono il destino di #Empoli e Crotone. I toscani cadono a Palermo, nella partita più importante della stagione, e precipitano in Serie B. Grande festa in terra calabra, invece, dove la Lazio nulla può contro la voglia di vincere della squadra di Davide Nicola. Tifosi crotonesi in visibilio, al triplice fischio finale, per una salvezza che sembrava una chimera fino a poche settimane addietro.

La straordinaria serie positiva dei crotonesi

Nel calcio può sempre accadere tutto e il contrario di tutto, così il club rossoblù può brindare insieme a tutta la Calabria a un vero e proprio "miracolo" sportivo. Straordinaria la seconda parte del girone di ritorno per Cordaz e compagni: sei vittorie - contro Chievo 1-2, Inter 2-1, Sampdoria 1-2, Pescara 0-1, Udinese 1-0 e Lazio 3-1, gol di Nalini, doppietta, e Falcinelli - nelle nelle ultime nove partite.

Pubblicità
Pubblicità

Una sola battuta d'arresto, contro la Juventus campione d'Italia allo "Stadium", e due pareggi, con Torino 1-1 e Milan 1-1. La 'favola' della #Serie A continua.

Da +8 a -2, l'involuzione degli empolesi

Catastrofica, invece, la gestione del vantaggio che l'Empoli vantava sulle immediate inseguitrici. In particolare sul Crotone, passando da +8 a -2. Un'involuzione pagata a caro prezzo. Pesanti le sette sconfitte consecutive nella prima parte del girone di ritorno - contro Inter 2-0, Lazio 1-2, Juventus 2-0, Genoa 0-2, Chievo 4-0, Napoli 2-3 e Roma 2-0 - e fatali quelle maturate nelle ultime tre giornate, contro Cagliari 3-2, Atalanta 0-1 e Palermo 3-1, non basta la rete di Krunić. Non sono bastati i successi esterni contro Fiorentina, 1-2, e Milan, 1-2. Alla fine la formazione di Giovanni Martusciello non può che recitare un doloroso "mea culpa", soprattutto per gli errori commessi nell'ultima fatica stagionale al "Renzo Barbera" di Palermo.

Pubblicità

In B anche Palermo e Pescara

Completo, dunque, il quadro dei verdetti in Serie A: scudetto alla Juventus, ammessa alla fase dei gironi della Champions league; stesso discorso per la Roma, mentre il Napoli andrà ai play off della stessa competizione. Lazio e Atalanta direttamente alla fase a gironi di Europa league, Milan ai preliminari. In B, oltre al'Empoli, anche Palermo e Pescara.

La Serie A 2017-2018

Ai nastri di partenza della Serie A 2017-2018 troveremo Atalanta, Bologna, Cagliari, Chievo, Crotone, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Torino, Sampdoria, Sassuolo, Spal, Udinese, Verona e una fra Benevento, Carpi, Frosinone e Perugia, attualmente inpegnate nelle semifinali dei play off di Serie B. Finale il 4 giugno, andata, e l'8, ritorno. #Crotone Calcio