Aspettando gli ultimi 90 minuti di campionato, lunedì 15 maggio a Rimini si è svolta la decima edizione del 'Gran Galà Top 11'. Tutti e 22 gli allenatori del campionato cadetto hanno eletto gli indiscussi protagonisti della #serie B 2016/17, andando a formare un inedito Top 11. Com'era prevedibile c'è tanta Spal, la vera squadra rivelazione di quest'anno, che ha ottenuto una meritatissima promozione in Serie A. La squadra di Ferrara ha 3 rappresentanti nella Top 11, 3 anche per il Perugia, 2 per Benevento e Verona e 1 per il Frosinone.

Top 11, da Cragno a Pazzini

Iniziamo, ovviamente dal portiere, la maglia numero uno se l'è conquistata l'estremo difensore del Benevento, quell'Alessio Cragno già titolare nell'under 21 di Gigi Di Biagio.

Pubblicità
Pubblicità

Coppia di centrali giovanissimi, entrambi 21enni formata da Kevin Bonifazi della Spal e da Gianluca Mancini del Perugia. I due ragazzi hanno disputato il campionato della consacrazione, e l'anno prossimo giocheranno in Serie A, Kevin in quanto tornerà al Torino da cui è in prestito e Gianluca perché acquistato dall'Atalanta, squadra attenta alle eccellenze della Serie B.

Terzino destro più votato è risultato il 23enne Manuel Lazzari della SPAL, utilizzato da Semplici in un 3-5-2 come esterno destro. Dotato di velocità e buona tecnica ha servito 7 assist nel campionato in corso. Sulla corsia sinistra invece, vince Gianluca Di Chiara, 24enne in forza al Perugia, che grazie al suo sinistro magico ha servito ben 8 assist.

Mediano ideale è risultato Pasquale Schiattarella, 29enne di proprietà della Spal, tanta quantità e qualità e, anche, 7 passaggi decisivi per altrettante reti dei compagni.

Pubblicità

Accanto a lui, Jacopo Dezi del Perugia, 25enne in prestito dal Napoli dove non aveva possibilità di giocare con continuità. Per lui ben 7 gol decisivi nella corsa ai playoff della squadra umbra. Altro centrocampista, più avanzato, è l'italo-brasiliano Daniel Bessa, 24enne dell'Hellas Verona, che ha realizzato ben 8 gol in stagione. L'ultimo centrocampista di questo atipico 4-4-2 è Amato Ciciretti capace di servire addirittura 12 assist e di siglare 6 reti. Con la sua squadra, il Benevento, potrà provare a guadagnarsi ai playoff la massima serie.

La coppia d'attacco è, davvero, di categoria superiore: per Giampaolo Pazzini, 32enne attaccante del Verona, parlano i numeri: 23 centri e ben 31 punti sui 73 conquistati dall'Hellas portano la firma del 'Pazzo'. Accanto all'ex attaccante della nazionale maggiore si è distinto, con 17 gol, Federico Dionisi, attaccante e idolo indiscusso del Frosinone. Anche per lui, nei playoff, la possibilità di guadagnarsi la massima categoria.