È bastato un pari all'#Hellas Verona per festeggiare il ritorno in #Serie A. Dopo la Spal, Lo 0-0 di Cesena consegna al massimo campionato nazionale un'altra squadra dal passato illustre. Il Verona è stato anche campione d'Italia nella stagione 1984-85: in panchina Osvaldo Bagnoli, fra i giocatori più rappresentativi Garella, Tricella, Elkjaer, Briegel, Di Gennaro, Fanna e Galderisi. Altri tempi. Il club gialloblù vanta complessivamente 27 partecipazioni in Serie A, 52 in B. La formazione del 2017 che ha riportato i veronesi in Serie A: Nicolas, Pisano, Bianchetti, Ferrari, Souprayen, Fossati, Zuculini, Bessa (43' st Luppi), Siligardi (18' st Valoti), Pazzini, Romulo (35' st Troianello).

Pubblicità
Pubblicità

Allenatore Pecchia.

Così i play off

Il Frosinone supera 2-1 la Pro Vercelli, ma dovrà disputare i play off. Stesso destino per Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia. Chi la spunterà alla fine? I laziali possono far valere il miglior piazzamento al termine della stagione, per il resto sembrano disporre di un notevole potenziale sia i perugini sia i beneventani. Anche le altre pretendenti al salto di categoria hanno dimostrato di meritare ampiamente l'obiettivo raggiunto. I play off prenderanno il via lunedì 22: in campo Cittadella e Carpi, martedì 23 sarà la volta di Benevento e Spezia. Le vincenti affronteranno, rispettivamente, Frosinone, andata 26 e ritorno 29, e Perugia, andata 27 e ritorno il 30. Finale fra le vincenti delle due semifinali il 4 giugno, andata, e l'8, ritorno.

Pubblicità

Trapani, Vicenza, Latina e Pisa retrocedono in Lega Pro

Non ci saranno play out, perché fra la diciottesima e la diciannovesima c'è un distacco di cinque punti. #trapani, battuto a Brescia 2-1, e Vicenza, superato in casa dallo Spezia 0-1, retrocedono direttamente in Lega Pro, insieme a Pisa e Latina. Si salva in extremis la Ternana, "corsara" ad Ascoli 1-2. Dopo quattro anni il Trapani torna nella terza serie nazionale. Un anno fa i granata siciliani si preparavano a disputare i play off e sognavano la Serie A. Sono state stagioni intense per i siciliani, che fino al 2010 giocavano in Serie D.

La classifica dei bomber

Vince la classifica dei marcatori, nella regular season, Giampaolo Pazzini del Verona, con 23 reti. A seguire Fabio Ceravolo del Benevento, con 20; Francesco Caputo della Virtus Entella e Mirco Antenucci della Spal, con 18; Federico Dionisi del Frosinone, con 17; Massimo Coda della Salernitana e Daniel Ciofani del Frosinone, con 16.