Il #benevento esce imbattuto dallo stadio Cabassi di #Carpi - nell'andata della finale play off di Serie B - e vede la Serie A. Uno 0-0 maturato al termine di una partita senza grandi sussulti, sostanzialmente equilibrata. Adesso si attende l'ultimo confronto, quello di ritorno, in programma giovedì 8 al Vigorito, per conoscere il nome della squadra che seguirà Spal e Verona nel massimo campionato nazionale. Il Benevento avrà due risultati su tre per centrare lo storico obiettivo: in caso di parità, infatti, a fare la differenza sarebbe il miglior piazzamento stagionale, quinto contro settimo. Per i giallorossi si tratterebbe della prima promozione in A dalla fondazione del club sannita risalente al 1929.

Pubblicità
Pubblicità

Traguardo lontano fino a poco più di un anno fa, quando il Benevento giocava nel girone C di Lega pro. Da neopromossi fra i cadetti, i giallorossi hanno saputo conquistarsi giornata dopo giornata un posto di prestigio in zona play off, fino a conquistare l'ambita finale.

Melara e Falco salteranno il ritorno

In uno stadio tutto esaurito Carpi e Benevento si sono affrontati senza strafare, dando l'impressione di volersi giocare tutto, proprio tutto, sino all'ultima energia nella partita di ritorno. i carpigiani non avranno alternative: una sola via porterà in Serie A, vincere. Impresa ardua in un campo tradizionalmente difficile per tutti e dinanzi a una tifoseria che certamente saprà stringersi attorno alla squadra del cuore per scrivere una pagina di storia destinata, comunque, a restare indelebile.

Pubblicità

Previsto a Benevento non solo l'arrivo di una massiccia rappresentanza di tifosi emiliani, anche di un notevole numero di simpatizzanti delle zone vicine. Insomma, si preannuncia il pubblico delle grandi occasioni per una straordinaria serata di sport. Fischio d'inizio alle ore 20,30. Nel Benevento non ci saranno Melara e Falco, ammoniti al Cabassi: erano già diffidati.

Tabellino e pagelle:

CARPI (4-4-2): Belec 6; Sabbione 6, Romagnoli 6, Poli 5,5, Letizia 6; Concas 5,5 (68' Pasciuti 5,5), Mbaye 7, Bianco 6, Di Gaudio 6 (81' Fedato sv); Lasagna 5,5 (87' Beretta sv), Mbakogu 6. Allenatore: Bortolas.

BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno 6,5; Venuti 6,5, Camporese 6, Lucioni 6,5, López 6; Chibsah 7, Viola 6; Melara 6,5 (64' Matera 6), Eramo 6,5, Falco 6; Cissé 6,5 (88' Ceravolo sv). Allenatore: Baroni.

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo.

Note: ammonito Concas (C), Viola (B), Melara (B) e Falco (B)