Ultime ore di preparativi, poi si apriranno ufficialmente le danze a Cardiff. Sabato 3 giugno la #Juventus se la vedrà con il #Real Madrid nella finale di #Champions League 2017, in programma in Galles al Millennium Stadium. Da un lato la squadra allenata da Zinedine Zidane andrà a caccia della seconda coppa dalle grandi orecchie consecutiva, la dodicesima assoluta nella storia delle merengues; dall'altro, invece, la truppa di Allegri cercherà un trionfo europeo che manca da oltre venti anni, esattamente dalla stagione 1995-1996, quando i bianconeri si imposero sull'Ajax all'Olimpico di Roma.

Juventus-Real Madrid in chiaro: dove vedere la finale di Champions League in diretta tv e in streaming

Partiamo subito con una buona notizia: la finalissima di Champions potrà essere vista da tutti, abbonati e non.

Pubblicità
Pubblicità

Mediaset infatti, oltre a trasmettere la partita sui canali Premium (anche in 4K per chi ha un televisore di ultima generazione), manderà in onda in diretta tv le immagini di Cardiff anche in chiaro su Canale 5 a partire dalle ore 20:25, ovvero venti minuti prima del fischio d'inizio fissato alle 20:45. Di conseguenza, sul sito ufficiale Mediaset sarà possibile fruire dell'evento anche in live streaming, in maniera totalmente gratuita: basterà accedere all'apposita sezione dal proprio computer, smartphone o tablet e cliccare sul tasto play.

Per quanto concerne le ultime notizie dai campi, invece, sembrano ormai sciolti gli ultimi dubbi di formazione. In casa Juventus ci si dovrebbe affidare al collaudatissimo 4-2-3-1: Buffon, alla ricerca della prima Champions in carriera, inamovibile tra i pali; in difesa troveranno spazio Barzagli-Alex Sandro sulle fasce e la coppia Bonucci-Chiellini al centro, pronta a contenere le offensive avversarie; a centrocampo maglia da titolare per il duo Khedira-Pjanic, mentre in avanti Dani Alves (più di Cuadrado), Dybala e Mandzukic avranno il compito di innescare il Pipita Gonzalo Higuain.

Pubblicità

Modulo diverso sulla sponda opposta per l'ex bianconero Zidane, fresco campione di Spagna, pronto a schierare il suo Real Madrid con l'undici tipo: in porta ci sarà Navas, il quale verrà protetto dalla linea a quattro composta da Danilo, Varane, Sergio Ramos e Marcelo; in mezzo agiranno Kroos, Modric e Casemiro; l'attesissimo Cristiano Ronaldo, Benzema e uno tra Bale e Isco completeranno invece il reparto offensivo.