Cinquecento rinnovi in un giorno, la campagna #abbonamenti del #Genoa è iniziata nel migliore dei modi, spinta dall’imminente cambio di società [VIDEO], dai prezzi invariati rispetto alla scorsa stagione e dagli ultimi colpi di mercato Bertolacci e Lapadula.

Abbonamenti Genoa: informazioni e prezzi

Le tessere stagionali rossoblu sono disponibili al Ticket Office del Genoa Museum and Store, in via al Porto Antico 4 a Genova, aperto al pubblico dalle 10 alle 19 con orario continuato. Le date da segnarsi sul calendario per tutti i tifosi sono tre: il 29 luglio sarà l’ultimo giorno per rinnovare gli abbonamenti, il primo agosto scatterà la vendita libera mentre domenica 30 e lunedì 31 luglio sarà possibile decidere di cambiare settore dello stadio.

Pubblicità
Pubblicità

I prezzi sono rimasti invariati rispetto alla scorsa stagione. L’abbonamento più oneroso è quello della tribuna centrale a mille euro, seguono la Tribuna laterale con 750 euro, la tribuna superiore a quota 350, i distinti a 250 e poi i settori più popolari come la Gradinata Nord, cuore del tifo genoano, a 210 euro e la Gradinata Sud che senza l’ingresso per il derby casalingo contro la Sampdoria tocca i 190 euro mentre con il voucher per la stracittadina si appaia come prezzo a quello della Nord. Anche quest’anno sono previsti forti sconti in tutti i settore per le donne, i giovani e gli over 65.

La risposta dei tifosi

Cinquecento rinnovi in una sola giornata non sono pochi, soprattutto perché le anime più forti del tifo del Genoa hanno, negli ultimi giorni, invitato tutti ad aspettare la cessione della società prima di sottoscrivere gli abbonamenti.

Pubblicità

In un comunicato gli Ultrà hanno scritto a chiare lettere: “invitiamo tutti i tifosi a non sottoscrivere alcuna tessera fino alla definizione ufficiale della vendita della società da parte del Sig. Preziosi” continuando così la contestazione verso l’ormai quasi ex presidente rossoblu. Anche l’Associazione dei Club Genoani non è stata tenera e dopo aver invitato a non abbonarsi è passata anche all’attacco sui prezzi che “non sono stati abbassati ed è l’ennesima dimostrazione che la società non capisce le difficoltà economiche di chi costantemente segue il vecchio Grifone” ha scritto l’Associazione in un comunicato.

A fare da contraltare a queste parole che avrebbero potuto fermare gli entusiasmi sul nascere sono arrivati i colpi di mercato Bertolacci e Lapadula [VIDEO] che hanno spinto molti tifosi al rinnovo dei propri abbonamenti. Il numero delle vendite è pronto a crescere in maniera esponenziale nei prossimi giorni quando Preziosi cederà alla Sri Group il Genoa e anche i gruppi più caldi di tifosi sottoscriveranno i propri abbonamenti.