Il Torino ha da poco presentato la nuova maglia granata non includendo il capitano tra i quattro testimonial. Potrebbe essere un indizio sul futuro del Gallo Belotti? L'attaccante è molto ambito dalla dirigenza rossonera ed è molto legato al Milan. Dopo aver messo a segno numerosi colpi, tra cui il recente trasferimento di Bonucci dalla Juventus [VIDEO], il mercato milanista potrebbe dare ulteriori gioie ai tifosi.

Belotti non fa da testimonial alla nuova maglia, ma non solo

Il Torino ha recentemente presentato la Kombat 2018 realizzata dalla Kappa, in particolare la prima maglia che verrà utilizzata dalla squadra nella prossima stagione, la seconda e terza maglia verranno presentate nei giorni a venire.

Pubblicità
Pubblicità

I testimonial scelti per la presentazione sono Iago Falque, Sirigu, Moretti e Lyanco. La mancanza del capitano granata Andrea Belotti ha suscitato preoccupazione tra i tifosi, i quali hanno interpretato il tutto come un possibile indizio di mercato. Scavando più a fondo nella questione, sembra infatti che Belotti si sia rifiutato di fare da testimonial al Toro in uno spot di Sky e per tal motivo sarebbe stato automaticamente fatto fuori dalla dirigenza per fare da testimonial in occasione delle foto di presentazione della maglia.

Belotti avrebbe già detto di 'Sì' al Milan

Il Milan ha mostrato un forte interesse per il numero 9 granata e stando alle notizie delle ultime ore avrebbe addirittura incassato il sì del calciatore, da sempre legato emotivamente alla squadra. L'unico impedimento è la clausola rescissoria posta dal Torino valida solo per l'estero che ammonta a 100 milioni di euro e che nessuno sarebbe disposto a pagare, nemmeno il Chelsea.

Pubblicità

L'ultima offerta dei rossoneri ammonta a 60 milioni più Niang e Paletta. Il Toro ne vorrebbe 80 più i cartellini dei due calciatori, raggiungendo quindi i 100 milioni della clausola, ma l'offerta del club milanese potrebbe diventare allettante in caso dell'ulteriore inclusione di Locatelli in prestito nella trattativa. L'alto valore dell'offerta sommata al volere del calciatore potrebbero far desistere il Toro ed acconsentire al trasferimento imminente del Gallo.

Belotti al momento rimane l'obiettivo numero uno del Milan. Le possibili alternative vagliate dalla dirigenza, stando alle voci di mercato, sarebbero Kalinic e Aubameyang. Per il primo la trattativa sarebbe in stallo, nonostante il gradimento del calciatore. Smentita del Dortmund per il francese: secondo il club non sarebbero pervenute offerte dal Milan. Ulteriore sogno nel cassetto sarebbe quello di Morata, che il Milan spera di attirare tramite il suo ex compagno di squadra Bonucci. #serie A #Calciomercato