E' da settimane che il nome del fuoriclasse James Rodriguez è affiancato al Milan. Il giocatore avrebbe manifestato al club del Real Madrid la volontà di cambiare squadra non avendo alcuna intenzione di rimanere, visto che è ai ferri corti con l'allenatore Zinedine Zidane che gli concede poco spazio per giocare non considerandolo nei suoi piani tattici. Nei giorni scorsi per il venticinquenne centrocampista offensivo, come riportato dalla rivista iberica Don Balon, si era fatto avanti il Manchester United offrendo 40 milioni di euro più bonus, poi prontamente rifiutati dal presidente delle merengues Florentino Perez perché vorrebbe guadagnarne almeno 60.

Pubblicità
Pubblicità

I rossoneri potrebbero mettere le mani sul colombiano avvalendosi dei buoni rapporti che ci sono con il suo procuratore Jorge Mendes. Quest'ultimo favorì anche l'acquisto di Andrè Silva che aveva una clausola rescissoria di 60 milioni di euro, facendo versare al #Milan invece 38 milioni di euro nelle casse del Porto.

Il potente manager portoghese potrebbe ora convincere il Real Madrid [VIDEO] a lasciarlo andare a una cifra non impossibile per i rossoneri, concedendogli così anche un posto da titolare. Il dirigente sportivo Marco Fassone ha risposto ad una domanda, durante la conferenza stampa alla presentazione della nuova stagione rossonera 2017/2018 relativa al possibile arrivo di James Rodriguez, dichiarando che a fine settimana la società farà una valutazione del budget in base alle ultime entrate e uscite al fine di potere decidere così quanto potrà essere investito per il giocatore, concludendo comunque che ci saranno sorprese.

Pubblicità

Le premesse che sarà un budget importante per completare questi due mesi rimanenti di mercato sembrerebbero esserci. Ora vedremo se si potrà realizzare il sogno dei tifosi di "gustare" il giovane talento in maglia rossonera.

Novità sul rinnovo di Donnarumma

Ieri c'è stato un ulteriore incontro tra la società e Mino Raiola, agente del giovane portiere. L'offerta fatta inizialmente dai rossoneri sarebbe stata modificata. Secondo Sky Sport il prolungamento del contratto prevederebbe 4 anni e non 5, inoltre sarà presente un'unica clausola rescissoria che dovrebbe aggirarsi attorno agli 80 milioni di euro e non più due clausole differenti legate all'ingresso o meno dei rossoneri in Champions League, da 100 o 50 milioni. L'ufficialità della firma dovrebbe arrivare l'inizio della prossima settimana. Lo stipendio annuo del giocatore sarà sempre di 6 milioni, come da accordi già discussi in precedenza. #Calciomercato #Calciomercato Milan