Nessuno avrebbe immaginato, nel mese di aprile, un #Milan così competitivo in sede di #Calciomercato. Subito dopo il travagliato closing, più volte rinviato e avvenuto nel quarto mese del 2017, le notizie per i tifosi rossoneri non erano delle più confortanti. Oltre ai dubbi riguardo alla reale identità dei proprietari, il budget sul mercato dei rossoneri non sembrava potesse essere di questa portata. Quando manca ancora un mese e mezzo alla chiusura delle trattative, i soldi già investiti dal club di via Aldo Rossi superano i 200 milioni di euro. I dieci acquisti messi a segno dal duo Fassone-Mirabelli hanno sbalordito tutti, a partire dai supporters rossoneri, che, dopo tanti anni, hanno ritrovato il sorriso.

Pubblicità
Pubblicità

Ma quanto può ancora spendere il Milan? A tal proposito, le notizie sembrano essere confortanti per coloro i quali sognano un grandissimo attaccante [VIDEO].

Budget calciomercato Milan: le cifre reali

I dieci acquisti sin qui portati a termine (tutti di grande qualità) potrebbero essere accompagnati dalla cosiddetta ciliegina sulla torta. Per completare la rosa rossonera manca, infatti, un top player in attacco. L'arrivo di André Silva, costato 38 milioni di euro, suona più come un investimento per il futuro. Affidare le chiavi dell'attacco ad un giocatore classe '95 potrebbe rivelarsi un azzardo. Ed è per questo che l'amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli si stanno muovendo per regalare al tecnico Vincenzo Montella l'ultimo grande colpo di un calciomercato senza precedenti.

Pubblicità

A tal proposito, i nomi che circolano sono quelli di Aubameyang, Belotti e Kalinic, con quest'ultimo che, però, sarebbe considerato come la seconda opzione se dovesse sfumare l'arrivo di uno dei primi due. Nelle ultime ore, inoltre, con l'arrivo di Leonardo Bonucci [VIDEO], è tornata di moda la voce che porta ad Alvaro Morata. Ma qual è il budget residuo del Milan? Se si considera che il presidente della società milanese, Li Yonghong, ha finora messo di tasca sua circa 500 milioni di euro (cifra che comprende anche l'acquisto del club) e che il prestito del fondo Elliot ammonta a 320 milioni, a conti fatti, i rossoneri potrebbero ancora spendere tra i 120 e i 130 milioni di euro. Una cifra importantissima e che permette ai tifosi rossoneri di sognare anche per l'ultimo grande colpo in attacco.

Se il budget residuo dovesse essere speso tutto, il Milan sfonderebbe il tetto dei 300 milioni di euro spesi in una singola sessione di calciomercato. La campagna di rafforzamento dei rossoneri riserverà, con ogni probabilità, ancora qualche sorpresa.