In casa #Inter è il giorno dell'ufficialità del terzo acquisto di questa sessione di calciomercato. A Riscone di Brunico, infatti, è arrivato il centrocampista spagnolo, Borja Valero, che ha sostenuto le visite mediche e, a momenti, arriverà anche il comunicato ufficiale. Il giocatore approda in nerazzurro dalla Fiorentina per cinque milioni di euro più bonus e va a firmare un contratto biennale, fino al 2019, con opzione per il terzo anno, a 2,5 milioni di euro a stagione più bonus. Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, si è detto molto soddisfatto [VIDEO] di questo acquisto vista la grande esperienza e la grande qualità di cui è in possesso l'ex calciatore del Villareal, che è in grado di giocare davanti alla difesa e dietro le punte.

Pubblicità
Pubblicità

Borja Valero, però, non sarà l'unico acquisto a centrocampo della società nerazzurra. Spalletti, infatti, ha messo in cima alla propria lista il nome del centrocampista belga della #Roma, Radja #Nainggolan. Il tecnico lo ha avuto con sé in questi due anni nella Capitale, lo conosce benissimo e lo apprezza per la sua grande determinazione e per la sua grande duttilità visto che, proprio come Borja Valero, è in grado di giocare in ogni ruolo del centrocampo, permettendo dunque all'allenatore toscano di poter variare modulo anche a partita in corso.

Nainggolan ha il contratto in scadenza nel 2019 ma si aspetta un cospicuo adeguamento di contratto dalla Roma (attualmente percepisce 3,2 milioni di euro a stagione). L'ex centrocampista del Cagliari non ha nascosto tutta la sua insofferenza su questa situazione, visto che un adeguamento gli è stato promesso da tempo e se non arriverà chiederà la cessione.

Pubblicità

L'Inter approfittando di questi malumori ha rotto gli indugi ed è passata all'attacco, dando l'assalto al centrocampista belga tanto richiesto da Spalletti. I nerazzurri sono pronti ad offrire alla Roma una cifra intorno ai sessanta milioni di euro, mentre per il giocatore è già pronto un contratto quadriennale a sei milioni di euro a stagione. Proprio questa offerta contrattuale potrebbe risultare decisiva nella buona riuscita della trattativa visto che Nainggolan chiede la stessa cifra anche alla Roma, che difficilmente lo accontenterà visto che si tratterebbe di raddoppiare attualmente lo stipendio. Il direttore sportivo dei giallorossi, Monchi, ha detto che non ci saranno altre cessioni illustri, ma dichiarazioni simili furono fatte nel momento del suo arrivo e da allora sono stati ceduti già Paredes, Rudiger e Salah.