A breve il precampionato dell'#Inter è destinato ad avere la sua naturale prosecuzione in Cina, all'orizzonte ci sono una serie di amichevoli con i top club europei che si terranno proprio nella terra di "Suning". La rosa nerazzurra oggi è molto più che un cantiere aperto. C'è una certa apprensione per dei test di grande fascino, ma che rischiano di avere un effetto boomerang soprattutto se dovessero arrivare delle brutte figure, dettate dal fatto che Luciano Spalletti, ad oggi, deve lavorare con una squadra che potrebbe essere molto diversa da quella che scenderà in campo per la prima giornata di campionato. Il tecnico di Certaldo ha una certa fretta di abbracciare calciatori importanti, ma l'accelerata che ci si attendeva nelle trattative non è ancora arrivata.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto a Riscone di Brunico si lavora con un organico ampio e soprattutto molto lontano da quello che sarà quello definitivo. [VIDEO]

Calciomercato Inter: sempre Dalbert il più vicino?

A poco più di un mese dall'inizio della Serie A il calciatore più vicino a vestirsi di nerazzurro dopo Borja Valero, Skriniar e Padelli resta sempre il terzino sinistro del Nizza. Si tratta di un calciatore pronto ad abbracciare con grande entusiasmo un suo futuro eventuale a Milano in nerazzurro e la volontà del giocatore potrebbe risultare determinante anche nel convincere il club della Costa Azzurra ad abbassare le pretese che, ad oggi, superano i venti milioni di euro. Una cifra ritenuta eccessiva dall'Inter che sta conducendo un mercato molto attento alle spese, per evitare di sperperare inutilmente uno dei maggiori budget d'Europa.

Pubblicità

E' però anche arrivato il momento in cui bisogna chiudere più operazioni possibili.

Inter: top player, è partita la caccia?

E ci sono anche altre esigenze, ribadite anche da Suning. L'attuale gruppo nerazzurro ha bisogno di calciatori che abbiano un profilo internazionale già noto anche oltre il Vecchio Continente, nomi che siano in grado di rendere riconoscibile il brand Inter e che, allo stesso tempo, possano garantire un salto di qualità tecnico. As Chile rivela che il sodalizio nerazzurro è fortemente interessato a riportare in Italia Arturo Vidal e sta valutando se davvero esista o meno la possibilità che il Bayern lo lasci andare. Qualora davvero ce la si potesse fare sarebbero pronti sessanta milioni di euro e Walter Sabatini ha già ribadito quanto il cileno sia un giocatore da Inter. [VIDEO] #mercato inter