Pubblicità
Pubblicità

L'#Inter inizia a sollevare l'asticella. Dopo le due amichevoli disputate nella prima fase del ritiro, i nerazzurri sono atterrati in Cina per una ricca tournée internazionale che frutterà nelle casse del club nerazzurro 4 milioni di euro. Il primo test è quello contro lo Schalke 04, formazione tedesca il cui nome evoca ai tifosi ricordi non esattamente piacevoli. Il match si disputerà a Changzhou il 21 luglio, quando in Italia saranno le 13.30 [VIDEO]. Poi il trasferimento a Nanchino, a casa Suning, dove il 24 è prevista la partita valida per l'International Champions Cup contro il Lione. Nella seconda parte della tournéee in programma a Singapore si terranno i match certamente più suggestivi, il 27 contro il Bayern Monaco ed il 29 luglio contro il Chelsea.

Pubblicità

Al di là del fattore economico, chiaro che test così impegnativi con ancora pochi minuti nelle gambe lasciano perplessi, ma è la logica del calcio moderno.

Perisic in Cina

Della comitiva nerazzurra fa parte anche il ribelle Ivan Perisic che le sirene di mercato danno sempre con le valigie pronte [VIDEO] ed un biglietto per Manchester, sponda United. Interpellato sulla questione, l'allenatore dell'Inter, Luciano Spalletti, è stato abbastanza tranquillo. "Perisic ha avuto un problema, non racconto bugie ed è giusto che i tifosi sappiano la verità". Il tecnico ha confermato la versione del problema ai denti per il quale, lo scorso fine settimana, l'esterno croato ha lasciato il ritiro. Una questione di salute e non un 'mal di pancia' motivato dal desiderio di cambiare aria.

Pubblicità

"Adesso è con noi", ha tagliato corto Spalletti. #Serie A