#Milan ma, negli ultimi giorni, anche la Roma sono 2 società letteralmente scatenate in fatto di calciomercato.

Roma: le cessioni importanti ora stanno per essere ripagate

La Roma non si ferma più. Le preoccupazioni, giuste dal loro punto di vista, dei tifosi giallorossi dopo le cessioni di Salah e Rudiger, sono state velocemente dimenticate, grazie all'intelligente lavoro del direttore sportivo più bravo del Mondo: lo spagnolo Monchi, che già al Siviglia aveva fatto miracoli per anni. Ma andiamo con ordine.

Dopo Moreno (d, PSV), Pellegrini (c, Sassuolo), Karsdorp (d, Feyenoord), Gonalons (c, Lione), Under (a, Istanbul Başakşehir), quest'ultimo un potenziale fenomeno costato una fortuna, la Roma sta per annunciare 2 notizie bellissime ai propri tifosi: il rinnovo di Radja Nainggolan (come confermato dal Presidente Pallotta in persona soltanto pochi minuti fa), uno dei più forti e completi centrocampisti che giocano in Italia, con buona pace dell'Inter di Spalletti e Sabatini, e l'acquisto di Gregoire Defrel dal Sassuolo.

Pubblicità
Pubblicità

Il calciatore francese arriverà nella capitale in prestito con obbligo di riscatto, per una cifra totale che con i bonus supererà i 20 milioni di euro.

Insomma i soldi arrivati dalle cessioni verranno reinvestiti del tutto, ma non finisce qui, perchè Monchi vuole garantire ancora diversi innesti alla squadra di Eusebio Di Francesco.

Belotti al Milan è solo questione di tempo

Il Torino oggi ha presentato ufficialmente la prima maglia per la stagione 2017-2018 e tra i testimonial dell'evento c'erano Lyanco, Sirigu, Moretti e Iago Falqué, ma non Belotti. Come si può non inserire nella lista l'uomo che viene da 26 goal in 35 partite di Campionato disputate con la maglia granata, squadra di cui rappresenta per distacco il giocatore più forte e rappresentativo? Semplice, Cairo sa bene che il giocatore alla fine sarà ceduto, e non è un caso che da oltre 1 mese il Toro cerchi sul mercato un forte attaccante in grado di sostituirlo (Simeone o Zapata).

Pubblicità

Per il Milan è sempre stato il primo obiettivo, ed il bomber ex Palermo ha anche il vantaggio di avere la stessa forza di Aubameyang e Morata, ma un potenziale ingaggio nettamente inferiore in termini di spesa. Insomma ci sono tutte le pre-condizioni perchè l'affare si faccia (probabilmente dopo la tournèe in Cina dei rossoneri come annunciato dallo stesso Fassone) e perchè il calciomercato del Milan con quest'ultima ciliegina si trasformi in straordinario [VIDEO].

Cairo, invece, reinvestirà buona parte della cifra che incasserà da Belotti, per cercare di costruire comunque un Torino competitivo in tutti i reparti.

Se volete conoscere giorno per giorno tutte le notizie di Calciomercato da qui alla fine dell'estate, cliccate sul pulsante posto a destra o sotto al nome dell'autore di questo articolo (in alto, sotto al titolo), che riconoscerete subito perchè è denominato Segui. #A.S. Roma #Torino Calcio