Che Matteo Di Piazza spesso si lasci andare a dichiarazioni "piccanti" non è un segreto. Poco più di un mese fa, precisamente giovedì 29 giugno, attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook ufficiale, l'attaccante attaccò i giornalisti rei, secondo lui, di "far pubblicità inventando articoli, cessioni ad altre squadre". Nel medesimo post il calciatore, poi trasferitosi in prestito al Lecce (a dimostrazione che le notizie su una sua possibile cessione erano tutt'altro che infondate, ndr) aveva aggiunto: "sappiate lavorar bene, informandovi meglio e emettendo articoli veri sui giornali o siti".

La frecciata a mister Giovanni Stroppa

Dopo essere approdato in Salento ed aver esordito con la maglia dei giallorossi senza riuscire a lasciare il segno al Via del Mare nella partita del primo turno di #Tim Cup vinta 3-0 contro i dilettanti del Ciliverghe Mazzano, Matteo Di Piazza ha realizzato una doppietta nel match successivo, decisivo per la vittoria per 2-1 dei "Lupi pugliesi" in quel di Vercelli.

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, dopo aver ringraziato i nuovi compagni di squadra, il centravanti ha lanciato, questa volta in una conferenza stampa tenuta ieri mattina, una frecciatina al suo ex allenatore Giovanni Stroppa: "Sono nato prima punta anche se negli ultimi mesi mi sono adattato a fare l'esterno. Non voglio paragonare il lavoro di Rizzo che ho conosciuto da poco (è il suo attuale allenatore al Lecce, ndr) con quello di Stroppa con il quale ho lavorato per tre mesi, ma penso che il 4-3-3 del Foggia sia stato tutto fatto da Roberto De Zerbi (precedente mister dei "Satanelli", che però non è mai stato allenatore della punta nata a Partinico, ndr)".

Sembrava essere tutto terminato ma, in serata, ricorrendo nuovamente ai social network per esprimere il suo pensiero, l'attaccante del Lecce ha provato a chiarire quanto detto in mattinata: "Le mie parole sono state fraintese, io sarò sempre grato a Stroppa e alla società...ho parlato solo del 4-3-3 che facevamo anche a Foggia, e dai racconti si parlava molto bene del calcio espresso con De Zerbi...".

Pubblicità

Questi interventi però, continuano a non essere graditi dai tifosi rossoneri, con il centravanti che dapprima ha minacciato di chiudere la sua pagina ufficiale Facebook, salvo poi decidere di cancellare gli ultimi due post, come aveva già fatto in seguito all'attacco alla stampa citato in apertura.

Ad ogni modo, quasi sicuramente questa situazione potrebbe incrinare definitivamente i rapporti tra il calciatore, Stroppa e la società #Foggia Calcio, che sarà ancora proprietaria del suo cartellino qualora, a fine stagione, il Lecce non dovesse esercitare il diritto di riscatto per acquisire a titolo definitivo le sue prestazioni.

La designazione arbitrale di Sampdoria-Foggia

Nel pomeriggio di ieri sono state comunicate le designazioni arbitrali per il terzo turno di Tim Cup: la partita #Sampdoria-Foggia, in programma allo stadio "Luigi Ferraris - Marassi" di Genova sabato 12 agosto, con calcio di inizio alle ore 20:45, sarà diretta dal Sig. Luca Banti di Livorno. Il direttore di gara toscano, inserito dalla FIFA nell'organico degli arbitri internazionali dal gennaio 2009, e che in carriera ha diretto cinque grandi classiche del calcio italiano (in campionato 2 Inter-Juventus, 1 Juventus-Milan e 1 derby di Milano.

Pubblicità

In Coppa Italia Roma-Juventus, ndr), sarà coadiuvato dai guardalinee Sigg. Damiano Di Iorio e Stefano Alassio, rispettivamente delle sezioni arbitrali di Verbano-Cuneo-Ossola e di Imperia. Quarto ufficiale sarà, invece, il Sig. Daniele Minelli di Varese.