Non è certamente finito con i colpi di luglio il mercato della Juventus, [VIDEO] i bianconeri hanno intenzione di rinforzare la rosa da mettere a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri, con la consapevolezza che serva investire una cifra importante per migliorare una squadra il cui livello è già molto alto, ma che va ulteriormente migliorato per poter competere con le altre big d'Europa che rincorrono il sogno #Champions League.

Aspettando il calcio giocato e la finale di domenica sera allo Stadio Olimpico tra #Juventus e Lazio, si registrano contatti tra le due società per quanto concerne il mercato. Oltre a Keita Balde, infatti, ai bianconeri sembra interessare ed anche tanto il centrocampista Milinkovic-Savic.

Pubblicità
Pubblicità

A riportare la notizia è il quotidiano romano il 'Corriere dello Sport', secondo cui, però, il presidente biancoceleste Lotito, vacillerebbe solo in caso di offerta davvero irrinunciabile. Il numero uno della Lazio, metterebbe in discussione la permanenza dei due calciatori all'ombra del 'Cupolone', solo a fronte di un'offerta da 70-80 milioni di euro.

Operazione doppia tra Juventus e Lazio?

Secondo quanto riportato da #Calciomercato.it, il calciatore della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic, interesserebbe anche all'Inter, ma secondo per stessa ammissione dell'agente del ragazzo, non vi è stato alcun incontro tra gli uomini di Suning e l'entourage del ragazzo. Stando alle parole dell'agente, sul calciatore ci sono molte squadre italiane ed inglesi, ma l'intenzione è quella di rimanere a Roma e fare bene con la Lazio.

Pubblicità

L'intenzione della Juventus sarebbe quella di provare ad intavolare una trattativa con i biancocelesti sfruttando la vicinanza dei vertici societari in vista della sfida di domenica sera. Sul taccuino della società di Corso Galileo Ferraris, c'è anche il nome dell'attaccante senegalese che tanto bene ha fatto la scorsa stagione, e che sembra non avere intenzione di rinnovare il suo contratto con la squadra capitolina. L'idea dei bianconeri sarebbe quella di portare a Torino [VIDEO] la coppia di giovani 'capitolini', e puntare così su profili interessanti sia per il presente che per il futuro. Entrambi i laziali, infatti, sono molto giovani ma esperti, conoscono perfettamente la Serie A, ed hanno dimostrato di sapersi adattare a differenti tipi di calcio giocato. Se la figura di Keita Balde potrebbe rappresentare un doppione nella rosa di Allegri, tanto da dubitare sull'utilità del ragazzo, quella di Milinkovic-Savic, invece, sarebbe la figura ideale per la rosa del tecnico livornese.