Il doppio sì di Boris #Radunovic arriva a poche ore dal primo impegno ufficiale della Salernitana. Dopo un lungo tira e molla il portiere serbo ha raggiunto l'accordo con l'Atalanta per il rinnovo del contratto fino al 2022. La notizia è stata anticipata dal sito ufficiale di Alfredo Pedullà. Raggiunto l'accordo con il club orobico il nazionale under 21 ha dato il via libera al trasferimento in prestito alla #Salernitana. Il procuratore Giuffredi aveva già trovato un'intesa di massima con il dg granata Fabiani. Radunovic raggiungerà la città campana nei prossimi giorni per effettuare le visite mediche. L'Avellino aveva tentato in extremis di soffiare il calciatore al club granata.

Pubblicità
Pubblicità

L'estremo difensore non affronterà da solo il viaggio verso Salerno. In compagnia del ventunenne di Belgrado viaggerà l'esterno Leonardo Gatto. Salernitana e Atalanta hanno definito gli ultimi dettagli del prestito con diritto di riscatto. Dopo la sfida con l'Alessandria lo staff tecnico granata farà un punto della situazione per verificare in quali reparti intervenire ancora e definire chi non rientrerà nel progetto di Alberto Bollini.

Dalla Paganese arriva Cicerelli

Nelle ultime ore la Salernitana ha avviato un filo diretto con la Paganese. il dg Fabiani ha sondato il presidente Trapani per discutere dell'ingaggio dell'esterno Emmanuele Cicerelli. Il club azzurrostellato ha dato massima disponibilità alla cessione del calciatore ed ha sondato la disponibilità di alcuni calciatori granata.

Pubblicità

Gli attaccanti Joao Silva e Regolanti e il portiere Valentin Cojocaru sono tra gli elementi proposti alla Paganese. L''operazione potrebbe andare in porto prima di Ferragosto. Dovrebbero lasciare la Salernitana anche i giovani Carrafiello, destinazione Monopoli, e Cappiello. Per Zito si sono mossi l'Ascoli, il Foggia e diverse società di serie C. Nel corso della preparazione Bollini ha provato spesso il napoletano nella posizione di esterno basso.

Esordio in Coppa Italia col mistero Minala

L'esperto calciatore ha dimostrato una discreta duttilità e potrebbe restare solo se i dirigenti granata non riuscissero a trovare soluzioni interessanti per il ruolo di vice Vitale. Opzioni che saranno valutate dopo il match di #Coppa Italia con l'Alessandria. Per l'occasione Bollini non potrà disporre di Minala, si tinge di giallo il suo mancato tesseramento, Kadi e dello squalificato Vitale. Recuperato in extremis Sprocati che in attacco affiancherà il confermato Rosina e il neo acquisto Bocalon. In porta ci sarà il lituano Adamonis che non ha nessuna intenzione di accontentarsi del ruolo di vice Radunovic. Il calcio d'inizio allo stadio Arechi è fissato per le ore 20.30.