La #tessera del tifoso è il contestatissimo strumento di controllo e fidelizzazione che le società di calcio italiane hanno dovuto adottare dopo l'emanazione, il 14 agosto 2009, di una direttiva di Roberto Maroni, allora Ministro dell'Interno nel quarto Governo Berlusconi. Lo scopo iniziale era quello di identificare i tifosi presenti in una determinata manifestazione sportiva, al fine di prevenzione. In questi anni è stato anche lo strumento necessario per potersi abbonare e per poter seguire la propria squadra in trasferta, ma è stato anche trasformato in uno strumento commerciale. Infatti la tessera è stata abbinata in quasi tutti i casi, ad una carta di credito (o prepagata).

Pubblicità
Pubblicità

Tessera del tifoso contestata dagli ultras

La tessera del tifoso è stata avversata da gran parte delle curve italiane che spesso, pur di non tesserarsi, hanno rinunciato all'abbonamento o a seguire la propria squadra in trasferta. Molte società hanno fatto ricorso ai mini abbonamenti per aggirare la normativa e permettere ai propri tifosi di non dover fare il biglietto ad ogni partita.

Ma dopo sette stagioni, in cui si è assistito a trasferte deserte e a un progressivo svuotamento degli spalti, l'impressione è quella che la tessera abbia fallito il suo scopo andando solo a rendere più complicato il percorso a chi volesse recarsi allo stadio. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, si va dunque verso la progressiva eliminazione della tessera, che dovrebbe avvenire entro tre anni.

Pubblicità

In questo senso vanno anche le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò: "Venerdì alle 14.30, sulla tessera del tifoso, ci sarà una riunione con il ministro dell'Interno, il capo della Polizia, il responsabile dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive e il ministro dello sport. Ci saranno importanti novità verso la direzione di includere i tifosi veri e le famiglie e non di escluderli".

La nuova strada

Toccherà quindi al presidente dell’Osservatorio, la dottoressa Daniela Stradiotto pensare ad un 'iter' che riporti le famiglie allo stadio e che renda più agevole l'acquisto di un biglietto. Tessera del tifoso che, come detto, potrebbe vedere la pensione entro tre anni, ma da subito, sempre secondo la rosa, sarà già possibile la vendita dei biglietti allo stadio fino a qualche minuto prima dell'inizio della gara.

Tutto questo senza abbassare la guardia contro i violenti verso i quali l'attenzione rimarrà alta. #ultras