L'#Arabia Saudita stacca il biglietto per la Russia. La formazione allenata dal CT olandese Bert Van Marwijk ha superato di misura il Giappone, già qualificato per i Mondiali, ed è la quarta squadra della zona asiatica a garantirsi il diritto di prendere parte alla fase finale di Russia 2018. Nel gruppo B, pertanto, la classifica finale vede il Giappone in testa a quota 20, seguito dall'Arabia Saudita con 19 punti: gli stessi dell'Australia, ma una migliore differenza reti. I 'canguri' pertanto dovranno disputare il play off di zona contro la Siria [VIDEO] per accedere allo spareggio intercontinentale contro la quarta classificata del girone finale della zona centro-nordamericana.

Pubblicità
Pubblicità

L'ultima giornata del gruppo B

Un match decisamente combattuto quello andato in scena a Gedda, con i sauditi che avevano necessità di ottenere la posta piena dopo il successo dell'Australia che li aveva temporaneamente scavalcati in classifica. Dopo un primo tempo a reti bianche, nella ripresa la formazione di casa ha operato una sostituzione che si sarebbe rivelata decisiva, lasciando negli spogliatoi al-Sahlawi ed inserendo Fahad al-Muwallad. Proprio quest'ultimo, al 63', ha siglato un gol pesantissimo che ha permesso ai 'Figli del deserto' di ottenere la posta piena (1-0 lo score finale) ed entrare direttamente alla fase finale di Russia 2018, senza passare per la rischiosa doppia appendice dei play off. Inutile, pertanto, ai fini della qualificazione diretta, la vittoria dell'Australia sulla Thailandia ottenuta a Melbourne, un 2-1 maturato grazie alle marcature di Juric e Leckie intervallate dalla rete thailandese messa a segno da Anan.

Pubblicità

Nell'ambito dell'ultima giornata si è disputato anche il match tra Iraq ed Emirati Arabi, vinto 1-0 dagli iracheni con un gol di Aymen Hussein.

I 'Figli del deserto' tornano al Mondiale dopo 12 anni

L'Arabia Saudita mancava dalla fase finale di un Campionato del Mondo di calcio dal 2006, circostanza in cui venne eliminata al primo turno. Quella che si disputerà in Russia il prossimo anno sarà la quinta edizione iridata che vedrà al via la Nazionale saudita, qualificata per la prima volta al Mondiale statunitense del 1994 in cui riuscì sorprendentemente a raggiungere gli ottavi di finale. Nelle restanti tre occasioni è sempre uscita dopo la fase a gironi. Il numero delle squadre già qualificate per Russia 2018 sale dunque ad otto, i Figli del deserto si aggiungono a Russia, Brasile, Iran, Messico, Giappone, Belgio e Corea del Sud. #Mondiali Russia 2018